ITALIA 150: INCONTRI SU GIUSTIZIA E DIRITTI DELL'UNITA' D'ITALIA

(AGI) - Pescara, 22 mar. - "Giustizia e diritti a 150 annidall'unita' d'Italia" e' il titolo degli incontri che siterranno domani e dopodomani, 23 e 24 marzo, con i giudici diCassazione Raffaele Cantone (gia' titolare di importantiinchieste sulla camorra presso la Direzione distrettualeantimafia di Napoli e autore di libri di successo sulletematiche della legalita', come "Solo per giustizia") ePasquale Fimiani, in passato giudice a Pescara e studioso deldiritto ambientale e dell'economia. A Pescara, alle 21, si terra' incontro dibattito nella salateatro della parrocchia dei Gesuiti, in via del Santuario,organizzato nell'ambito

(AGI) - Pescara, 22 mar. - "Giustizia e diritti a 150 annidall'unita' d'Italia" e' il titolo degli incontri che siterranno domani e dopodomani, 23 e 24 marzo, con i giudici diCassazione Raffaele Cantone (gia' titolare di importantiinchieste sulla camorra presso la Direzione distrettualeantimafia di Napoli e autore di libri di successo sulletematiche della legalita', come "Solo per giustizia") ePasquale Fimiani, in passato giudice a Pescara e studioso deldiritto ambientale e dell'economia. A Pescara, alle 21, si terra' incontro dibattito nella salateatro della parrocchia dei Gesuiti, in via del Santuario,organizzato nell'ambito delle iniziative dell'Associazioneculturale "In che mondo siamo". Il giorno successivo, giovedi'24 marzo, alle ore 9, i due magistrati incontreranno nella saladell'Auditorium Flaiano di Pescara, gli studenti degli Istitutitecnici Manthone' e Aterno, del Liceo Scientifico Galilei e didue classi delle scuole medie Mazzini e Pascoli. Prima del doppio impegno pescarese, domani pomeriggio,Cantone e Fimiani saranno invece a Chieti per unamanifestazione organizzata nell'ambito del XVIII corso diEducazione alla Legalita' organizzato dall'Associazione "ChietiNuova 3 febbraio" e dall'Associazione NazionaleMagistrati-Sezione distrettuale Abruzzese: appuntamento alleore 17, nella sala del Consiglio provinciale. All'incontroparteciperanno rappresentanze di diverse scuole dellaProvincia. "L'anniversario dei 150 anni dall'Unita' di Italia -spiegano gli organizzatori - costituisce un'occasione diprofonda riflessione sui temi della giustizia e dellalegalita', valori alla base di ogni convivenza sociale, sultravagliato percorso, non ancora ultimato, che i dirittifondamentali della persona, nella loro dimensione individuale esociale, hanno compiuto per affermarsi e sui principaliostacoli ancora esistenti su questi cammino. La scelta dellesedi intende sottolineare l'importanza della scuola, comemomento fondamentale per la formazione umana e civile, al paridi tutti quei luoghi - quali parrocchie, associazioni, enticulturali - che, attraverso la riflessione sui temi generalidella nostra societa', concorrono alla formazione di cittadiniconsapevoli, dotati di una coscienza critica sui tanti aspettiproblematici dei tempi che stiamo vivendo". (AGI)Com/Ett