ITALIA 150: IN ROMANIA UN FRANCOBOLLO CELEBRA LA FESTA

(AGI) - Bucarest, 18 mar. - Un francobollo tricolore e unabusta che raffigura la Mole Antonelliana, Palazzo vecchio e ilColosseo: anche la Romania festeggia i 150 anni dell'Unita'd'Italia e lo fa con una doppia iniziativa filatelica. Da ierii due prodotti, realizzati da Romafilatelia, sono in commercioin tutto il Paese in decine di migliaia di copie e loresteranno per l'intero arco del 2011. L'iniziativa e' statapresentata ieri a Bucarest dall'Ambasciata italiana, che hafesteggiato il 17 marzo con una cerimonia ufficiale di fronteal monumento che, nella capitale rumena, ricorda GiuseppeGaribaldi. Il programma

(AGI) - Bucarest, 18 mar. - Un francobollo tricolore e unabusta che raffigura la Mole Antonelliana, Palazzo vecchio e ilColosseo: anche la Romania festeggia i 150 anni dell'Unita'd'Italia e lo fa con una doppia iniziativa filatelica. Da ierii due prodotti, realizzati da Romafilatelia, sono in commercioin tutto il Paese in decine di migliaia di copie e loresteranno per l'intero arco del 2011. L'iniziativa e' statapresentata ieri a Bucarest dall'Ambasciata italiana, che hafesteggiato il 17 marzo con una cerimonia ufficiale di fronteal monumento che, nella capitale rumena, ricorda GiuseppeGaribaldi. Il programma di festeggiamenti dell'Unita' d'Italia e'molto articolato. Parte ufficialmente il 9 aprile con unconcerto dei solisti del Teatro San Carlo di Napoli all'AteneulRoman di Bucarest e prosegue con manifestazioni in tutto ilPaese. Prevista a maggio una rassegna di film italiani sulRisorgimento, per celebrare autori prestigiosi come Rossellini,i fratelli Taviani e Soldati. A giugno, poi, un convegnoorganizzato insieme dall'Associazione italiana di studi delsud-est europeo e dal Centro rumeno di studi storici,analizzera' i punti di contatto tra le esperienzerisorgimentali vissute dai due Paesi. "L'anno 2011 sara' l'anno dell'Italia in Romania", hadichiarato l'Ambasciatore italiano Mario Cospito al quotidianoAdevarul in una recente intervista, riferendosi alle visite aBucarest, previste per maggio e settembre, del Presidente delConsiglio Silvio Berlusconi e del Capo dello Stato GiorgioNapolitano. "L'Italia e' il secondo partner economico dellaRomania, dopo la Germania, ma il primo per quanto riguarda ilnumero degli imprenditori", ha sottolineato il diplomatico,ricordando le 30mila societa' italiane attive nel Paese. (AGI)Nic