ITALIA 150: IL QUIRINALE SI RACCONTA IN UNA MOSTRA

(AGI) - Roma, 24 nov. - Apre il 30 novembre la mostra "IlQuirinale. Dall'Unita' d'Italia ai nostri giorni" La "Casadegli Italiani" si racconta. Ci sara' un contributo specificodella Presidenza della Repubblica alle celebrazioni del 150°anniversario dell'Unita' d'Italia: dal 30 novembre 2011 al 17marzo 2012, il Palazzo del Quirinale - tra il Cortile d'Onore ele sale del Piano Nobile - ospitera' la mostra "Il Quirinale.Dall'Unita' d'Italia ai nostri giorni", curata da Paola Caruccie Louis Godart con l'allestimento del maestro Luca Ronconi. Il150mo anniversario dell'Unificazione nazionale ha costituitol'occasione per un approfondimento storiografico

(AGI) - Roma, 24 nov. - Apre il 30 novembre la mostra "IlQuirinale. Dall'Unita' d'Italia ai nostri giorni" La "Casadegli Italiani" si racconta. Ci sara' un contributo specificodella Presidenza della Repubblica alle celebrazioni del 150°anniversario dell'Unita' d'Italia: dal 30 novembre 2011 al 17marzo 2012, il Palazzo del Quirinale - tra il Cortile d'Onore ele sale del Piano Nobile - ospitera' la mostra "Il Quirinale.Dall'Unita' d'Italia ai nostri giorni", curata da Paola Caruccie Louis Godart con l'allestimento del maestro Luca Ronconi. Il150mo anniversario dell'Unificazione nazionale ha costituitol'occasione per un approfondimento storiografico e unariflessione sulle vicende storico-politiche e istituzionali chehanno segnato l'evoluzione dello Stato italiano", si legge sulsito della Presidenza della Repubblica, "Il Palazzo delQuirinale costituisce l'espressione simbolica di un percorsocomplesso, che ha posto l'Unita' nazionale di fronte a provedurissime e a momenti di grave crisi, ma anche a significativimomenti di consolidamento dello Stato: edificato dai Papi nel1583, e' diventato nel 1870 residenza dei Re d'Italia e dal1946 e' sede della Presidenza della Repubblica". Il filoconduttore della mostra e' costituito dalla funzione dirappresentanza dell'Unita' nazionale che lo Statuto Albertinoprima e soprattutto la Costituzione poi hanno conferito al Capodello Stato, e dal modo in cui tale funzione e' statainterpretata e attuata dalle diverse personalita' che hannoricoperto la piu' alta carica istituzionale della nazione. Lamostra, si fa sapere dal Quirinale, "intende, da una parte,illustrare il patrimonio artistico, la politica di costanteacquisizione di opere d'arte da parte dei sovrani di casaSavoia, e il successivo impegno dei Presidenti della Repubblicavolto allo studio, al restauro, alla scoperta, alla gestionedegli edifici, dei giardini e dei tesori d'arte custoditi nelPalazzo. Dall'altra, sotto il profilo storico-istituzionale, lariflessione parte dal ruolo svolto dai Savoia per poiapprofondire l'attivita' dei Presidenti della Repubblica". Lamostra dara' ampio spazio al ruolo di "rappresentanzadell'Unita' nazionale" del Presidente della Repubblica,scolpito nell'articolo 87 della Costituzione, assolta sul pianointernazionale dalle visite all'estero e dagli incontri con iCapi di Stato esteri; mentre il rapporto con la societa'emergera' anche dai viaggi in Italia, dalle udienze e dallecerimonie presso il Quirinale. Verranno, cosi', presentatioggetti del Quirinale (libri, quadri, livree), documenti diarchivio e ritagli stampa, con ampio uso di fotografie,registrazioni sonore e riprese televisive e cinematografiche.La mostra, pensata per un pubblico ampio e rivolta inparticolare ai giovani e al mondo della scuola, si avvale nonsolo delle fonti documentali conservate presso il Palazzo delQuirinale, ma anche di materiale iconografico e documentiprovenienti da altri musei e istituzioni, come l'ArchivioCentrale dello Stato, gli Archivi di Stato di Roma e Torino,gli Archivi storici parlamentari, gli Archivi storici militari,l'Archivio storico del Ministero degli Affari Esteri el'Archivio storico capitolino. I visitatori potranno accederealla mostra con ingresso gratuito e senza bisogno diprenotazione, dalla Piazza del Quirinale, nei giorni feriali damartedi' a sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore15.30 alle ore 18.30, mentre l'orario domenicale resta fissatodalle ore 8.30 alle ore 12.00, in concomitanza e con ledisposizioni dell'apertura al pubblico delle Sale dirappresentanza. La mostra rimarra' chiusa tutti i lunedi', il 3dicembre mattina e nei giorni 8, 18, 20, 21, 24, 25, 26 e 31dicembre, 1 e 6 gennaio 2012.(AGI).