ITALIA 150: FINOCCHIARO, DALLA LEGA INSULTI AGLI ITALIANI

(AGI) - Roma, 22 mar. - "I senatori leghisti hanno ripetutooggi in Senato il grave comportamento che tutti irappresentanti del Carroccio salvo rare eccezioni hanno tenuto,in giro per il Paese, in occasione dei festeggiamenti del 150moanniversario dell'Unita' d'Italia: sono usciti dall'aula dellacommissione Affari costituzionali al momento dell'approvazionedel decreto che istituisce la Festa nazionale. E' unatteggiamento intollerabile, un vero insulto, per l'Italia eper i cittadini italiani che hanno partecipato con entusiasmo econ vero sentimento unitario alle celebrazioni". Lo dice AnnaFinocchiaro, presidente del gruppo del Pd al Senato. "In commissione peraltro -

(AGI) - Roma, 22 mar. - "I senatori leghisti hanno ripetutooggi in Senato il grave comportamento che tutti irappresentanti del Carroccio salvo rare eccezioni hanno tenuto,in giro per il Paese, in occasione dei festeggiamenti del 150moanniversario dell'Unita' d'Italia: sono usciti dall'aula dellacommissione Affari costituzionali al momento dell'approvazionedel decreto che istituisce la Festa nazionale. E' unatteggiamento intollerabile, un vero insulto, per l'Italia eper i cittadini italiani che hanno partecipato con entusiasmo econ vero sentimento unitario alle celebrazioni". Lo dice AnnaFinocchiaro, presidente del gruppo del Pd al Senato. "In commissione peraltro - prosegue Anna Finocchiaro - lamaggioranza e' stata battuta su un emendamento sostenuto dalleopposizioni che istituisce la giornata dell'indipendenzanazionale e dell'invisibilita' della Repubblica. Inquell'occasione anche il Pdl si e' piegato alla volonta'leghista votando contro, per di piu' inutilmente. E' semprepiu' evidente, se mai ci fosse bisogno di ripeterlo ancora, chequesta maggioranza non esiste piu'".(AGI)-