ITALIA 150: FINI, RIPARTIRE DA LEGALITA' E RILANCIARE L'ETICA (2)

(AGI) - Roma, 18 mar. - Per Fini "l'Italia che rinasce nellademocrazia dopo le drammatiche esperienze della dittaturadella sconfitta militare e della guerra civile e' certamente unPaese assai diverso da quello del 1861. L'allargamento deidiritti sociali, la tutela del lavoro e l'elevazione dellecondizioni di vita dei ceti meno abbienti diventano fattoricostitutivi di una rinnovata identita' nazionale". Per il Presidente della Camera sono ancora attuali "ivalori fecondi" delle generazioni "dei Cavour, dei Ricasoli,dei Minghetti, dei Sella, dei Lanza, dei Visconti Venosta,sono i valori dello stretto binomio tra unita' nazionale eliberta' civile,

(AGI) - Roma, 18 mar. - Per Fini "l'Italia che rinasce nellademocrazia dopo le drammatiche esperienze della dittaturadella sconfitta militare e della guerra civile e' certamente unPaese assai diverso da quello del 1861. L'allargamento deidiritti sociali, la tutela del lavoro e l'elevazione dellecondizioni di vita dei ceti meno abbienti diventano fattoricostitutivi di una rinnovata identita' nazionale". Per il Presidente della Camera sono ancora attuali "ivalori fecondi" delle generazioni "dei Cavour, dei Ricasoli,dei Minghetti, dei Sella, dei Lanza, dei Visconti Venosta,sono i valori dello stretto binomio tra unita' nazionale eliberta' civile, tra progresso economico e rigore morale, valori di una sovranita' nazionale che persegue una via diaffermazione non contro ma in armonia con la civilta' europea". Infine un richiamo alle nuove generazioni: "E' presso diloro, presso i nostri figli, che la patria deve potersiaffermare come un grande ideale democratico e sociale. Lapatria di tutti, la patria per tutti - conclude Fini - e'questa la grande sfida dell'Italia nei prossimi anni".(AGI)Nic