ITALIA 150: COTA, NON USARE CELEBRAZIONI PER FARE POLEMICA

(AGI) - Torino, 18 mar. - Le celebrazioni per i 150 annidell'Unita' d'Italia "possono avere un'autentico significato,se non vengono utilizzate per fare polemica politica,strumentalizzando i simboli in un'assurda corsa su chi e' piu'presente e chi e' meno presente". Cosi' il presidente dellaRegione Piemonte, Roberto Cota, oggi, nel suo intervento alTeatro Regio di Torino per l'avvio delle celebrazioni di"Esperienza Italia", a cui e' intervenuto il capo dello StatoGiorgio Napolitano. "Questo atteggiamento - ha proseguito Cota- e' un segnale di debolezza da parte di chi lo assume, chepero' si riverbera negativamente sulle

(AGI) - Torino, 18 mar. - Le celebrazioni per i 150 annidell'Unita' d'Italia "possono avere un'autentico significato,se non vengono utilizzate per fare polemica politica,strumentalizzando i simboli in un'assurda corsa su chi e' piu'presente e chi e' meno presente". Cosi' il presidente dellaRegione Piemonte, Roberto Cota, oggi, nel suo intervento alTeatro Regio di Torino per l'avvio delle celebrazioni di"Esperienza Italia", a cui e' intervenuto il capo dello StatoGiorgio Napolitano. "Questo atteggiamento - ha proseguito Cota- e' un segnale di debolezza da parte di chi lo assume, chepero' si riverbera negativamente sulle istituzioni. Si rischiadi arrivare al paradosso di negare - ha proseguito - ilrispetto per le diverse idee e sensibilita', che e' iltraguardo raggiunto dalla lotta di liberazione nellacostituzione del '48". Per Cota l'occasione delle celebrazioni dei 150 annidell'Unita' d'Italia "deve servire a rievocare il passato, masoprattutto ad individuare una prospettiva per il futuro. Perquanto riguarda il passato ritengo siano maturi i tempi perscrivere la storia con obiettivita', questo anche per ilpresente, non credo sia una cosa - ha concluso - sminuente peralcuno". (AGI)To1/Zeb