ITALIA 150: CONFINDUSTRIA MARCHE, IL 17/3 FESTEGGEREMMO LAVORANDO

(AGI) - Ancona, 17 feb. - Festeggeremo la giornata dell'unita'nazionale all'interno delle fabbriche. Cosi' il presidentedegli industriali marchigiani, Paolo Andreani, secondo il qualesi tratta di una festivita' "civile e non religiosa". Il leader di Confindustria Marche sottolinea che "molteaziende hanno la fortuna di avere una piccola ripresaproduttiva, ma che va consolidata e diffusa pi� ampiamente atutti i settori e a tutti i territori". Da qui la richiesta di"non sprecarla" e di festeggiare il 17 marzo "in azienda,lavorando" e onorando "la bandiera italiana anche all?internodegli stabilimenti, portando l?emblema della unita' d?Italianel

(AGI) - Ancona, 17 feb. - Festeggeremo la giornata dell'unita'nazionale all'interno delle fabbriche. Cosi' il presidentedegli industriali marchigiani, Paolo Andreani, secondo il qualesi tratta di una festivita' "civile e non religiosa". Il leader di Confindustria Marche sottolinea che "molteaziende hanno la fortuna di avere una piccola ripresaproduttiva, ma che va consolidata e diffusa pi� ampiamente atutti i settori e a tutti i territori". Da qui la richiesta di"non sprecarla" e di festeggiare il 17 marzo "in azienda,lavorando" e onorando "la bandiera italiana anche all?internodegli stabilimenti, portando l?emblema della unita' d?Italianel mondo del lavoro". Andreani dice che non e' possibile "ignorare il grandevalore che rappresenta per il nostro Paese questa tantoagognata ripresa produttiva, che potra' ridare slancio allanostra economia, alle nostre imprese ed ai lavoratori". "Il 17 marzo - conclude il presidente degli industrialidelle Marche - e' proprio l?occasione per festeggiare,lavorando, il ritorno ad un clima di maggiore fiducia nelmercato e di ripresa della produzione nelle nostre aziende".(AGI).