ITALIA 150: AVVENIRE, CHE FESTA E' SE LE SCUOLE RESTANO APERTE?

(AGI) - CdV, 11 feb. - "Se il messaggio che si vuoletrasmettere al Paese e' di fermarsi, per un solo giorno nellavita di questa generazione, a considerare la strada fatta e ameditare sul cammino che ancora ci attende per cementare megliola costruzione risorgimentale, quale contributo puo' venire dauna sosta solo accennata o limitata a simbolici spot seminatinel tran tran quotidiano?". Se lo chiede Avvenire, in uneditoriale a firma del vicedirettore Gianfranco Marcelli,dedicato alla celebrazione del 17 marzo. Con scuole e fabbricheaperte, spiega l'articolo, "non si riuscirebbe davvero acomprendere piu' il

(AGI) - CdV, 11 feb. - "Se il messaggio che si vuoletrasmettere al Paese e' di fermarsi, per un solo giorno nellavita di questa generazione, a considerare la strada fatta e ameditare sul cammino che ancora ci attende per cementare megliola costruzione risorgimentale, quale contributo puo' venire dauna sosta solo accennata o limitata a simbolici spot seminatinel tran tran quotidiano?". Se lo chiede Avvenire, in uneditoriale a firma del vicedirettore Gianfranco Marcelli,dedicato alla celebrazione del 17 marzo. Con scuole e fabbricheaperte, spiega l'articolo, "non si riuscirebbe davvero acomprendere piu' il senso residuo di una festivita',straordinaria per la sua unicita' e tuttavia dimezzata nel suosvolgimento. Sarebbe surreale trovarci davanti a una festivita'soppressa all'atto di essere istituita". (AGI)Siz