ITALIA 150: AMBASCIATORE TERZI, I "PROMESSI SPOSI" A WASGHINGTON

(AGI) - Washington, 22 giu. - Dopo New York, i Promessi Sposidi Alessandro Manzoni sbarcano a Wahington e proseguono nelloro giro americano che li portera' anche a Miami, SanFrancisco e Los Angeles. Oltre duecento ospiti hanno assistitoallo spettacolo all'ambasciata italiana presso la capitalestatunitense, dove il regista e attore Massimiliano FinazzerFlory ha portato in scena sei capitoli dell'opera manzonianatrasformati in mini drammi di dieci minuti. Accompagnato dallavoce di David Gibbons, lo spettacolo si presenta come un "Renzoe Lucia coast to coast" con l'obiettivo di far conoscereManzoni e la storia italiana anche

(AGI) - Washington, 22 giu. - Dopo New York, i Promessi Sposidi Alessandro Manzoni sbarcano a Wahington e proseguono nelloro giro americano che li portera' anche a Miami, SanFrancisco e Los Angeles. Oltre duecento ospiti hanno assistitoallo spettacolo all'ambasciata italiana presso la capitalestatunitense, dove il regista e attore Massimiliano FinazzerFlory ha portato in scena sei capitoli dell'opera manzonianatrasformati in mini drammi di dieci minuti. Accompagnato dallavoce di David Gibbons, lo spettacolo si presenta come un "Renzoe Lucia coast to coast" con l'obiettivo di far conoscereManzoni e la storia italiana anche attraverso l'italiano, comelingua moderna e viva. Inserito nella serie di manifestazionidi Italy@150, il programma per i 150 anni dell'Unita' d'Italiache negli Stati Uniti si svolge sotto l'alto patronato delPresidente della Repubblica, lo spettacolo ha debuttato alTrinity College nello stato del Rhode Island, con tappe a NewYork, Los Angeles, San Francisco e Chicago. "I grandi capolavori dell'arte e della letteratura sono unostrumento unico per la promozione della cultura e della linguaitaliana negli Stati Uniti", ha detto l'ambasciatore italiano aWashington, Giulio Terzi, che ha anticipato il progetto diriportare i Promessi Sposi in America ad ottobre in occasionedella decima edizione della Settimana della Lingua Italiana nelMondo. Proprio l'arte lombarda tra il '600 e l'800 e'protagonista in queste settimane a Washington con la mostra didipinti provenienti dall'Accademia Carrara di Bergamo,presentata in collaborazione con la National Gallery of Art.(AGI).