ITALIA 150: AL LIDO DI VENEZIA IL NUOVO PALAZZO DEI CONGRESSI

(AGI) - Venezia, 26 dic. - Sara' uno dei fiori all'occhiellodei festeggiamenti per i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Il nuovo Palazzo del Cinema dei Congressi nasce da unconcorso internazionale d'idee, rivelandosi un operad'importanza strategica non solo per la citta' di Venezia maper l'intero paese. Stato, Regione e Comune hanno approvato ilprogetto puntando cosi' al rilancio socio-economico e allavalorizzazione dell'isola del lido e dell'intera citta' diVenezia. Il Nuovo Palazzo del Cinema e dei Congressi si colloca inun ampio scenario che prevede il rilancio delle areeinteressate all'intervento attraverso spazi e attivita'd'eccellenza e

(AGI) - Venezia, 26 dic. - Sara' uno dei fiori all'occhiellodei festeggiamenti per i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Il nuovo Palazzo del Cinema dei Congressi nasce da unconcorso internazionale d'idee, rivelandosi un operad'importanza strategica non solo per la citta' di Venezia maper l'intero paese. Stato, Regione e Comune hanno approvato ilprogetto puntando cosi' al rilancio socio-economico e allavalorizzazione dell'isola del lido e dell'intera citta' diVenezia. Il Nuovo Palazzo del Cinema e dei Congressi si colloca inun ampio scenario che prevede il rilancio delle areeinteressate all'intervento attraverso spazi e attivita'd'eccellenza e interventi di riqualificazione del lungo mare. L'obiettivo principale e' la costruzione di un sistema(sale per proiezioni, locali tecnici, luoghi di incontro ancheper la popolazione residente, collegamenti con le struttureesistenti) che riesca a garantire la funzionalita' del polo delcinema e dei congressi e contestualmente sia in grado dipotenziare le infrastrutture turistiche, ludiche e anchemediatiche del Lido. La forma e' caratterizzata da un mosaico vetroso dai colorimisti nei toni della sabbia e ocra e da inserti di elementid'oro che richiamano le dorate superfici della Basilica di SanMarco e che ne definiscono la superficie. Il rivestimento in mosaico che avvolge l'intera struttura,compresa la copertura senza interruzioni, e' segnato solamentedalla bassa fenditura delle porte di accesso al palazzo sullato della piazza e dalla punteggiatura regolare delle finestrecircolari del lato uffici. Verso il giardino, il volumemonolitico della sala si apre completamente con una vetrata,che rispecchiandosi su una lama d'acqua, raddoppia la suasuperficie. L'opera si sviluppa su un fronte lungo circa 260 mt.All'interno e' prevista una grande sala di 90 mt di lunghezza e50 mt di larghezza, alta 29 mt.. La sala avra' una capienza di2100 posti. La grande facciata ad ali di libellula di 900 mqsul lato verso il parco ed il rivestimento mosaico del sassosono i due aspetti architettonici esterni che caratterizzanol'opera. Gli impianti previsti sono all'avanguardia nel settoresia per la parte meccanica sia per l'elettrica.(AGI)Nic