ITALIA 150: AGIS, DISPIACE CHE CELEBRAZIONE COINCIDA CON TAGLI FUS

(AGI) - Roma, 15 mar. - In occasione delle celebrazioni per i150 anni dell'Unita' d'Italia, l'Agis promuove un'iniziativache coinvolge tutte le attivita' associate. Il 17 marzo iteatri faranno precedere l'inizio dello spettacolo inprogrammazione dalla lettura di uno stralcio del discorso delpresidente della Repubblica Giorgio Napolitano pronunciato inoccasione della consegna dei Premi "Vittorio De Sica", asostegno della cultura e dello spettacolo. La lettura sara'seguita dall'esecuzione dell'Inno nazionale. Nei cinema,invece, verra' proiettato uno spot, con impostazione simile,appositamente realizzato per l'occasione. "E' importante -afferma il presidente dell'Agis Paolo Protti - che anche

(AGI) - Roma, 15 mar. - In occasione delle celebrazioni per i150 anni dell'Unita' d'Italia, l'Agis promuove un'iniziativache coinvolge tutte le attivita' associate. Il 17 marzo iteatri faranno precedere l'inizio dello spettacolo inprogrammazione dalla lettura di uno stralcio del discorso delpresidente della Repubblica Giorgio Napolitano pronunciato inoccasione della consegna dei Premi "Vittorio De Sica", asostegno della cultura e dello spettacolo. La lettura sara'seguita dall'esecuzione dell'Inno nazionale. Nei cinema,invece, verra' proiettato uno spot, con impostazione simile,appositamente realizzato per l'occasione. "E' importante -afferma il presidente dell'Agis Paolo Protti - che anche ilsettore dello spettacolo contribuisca alle celebrazioni per i150 anni dell'Unita' d'Italia. Dispiace particolarmente chequesta celebrazione coincida con i pesantissimi tagli subitidal Fondo unico per lo spettacolo per il 2011 che mortificanoun settore che rappresenta uno dei patrimoni piu' importantidel paese, della sua civilta' e competitivita' internazionale.E' questa - conclude Protti - l'ennesima dimostrazione deltotale disinteresse, da parte del governo, verso le attivita' culturali e dello spettacolo, e dunque verso le imprese e ilavoratori di questo settore e i tantissimi italiani che adesso guardano con amore e rispetto". Proprio per informare icittadini sui danni senza precedenti provocati dai drasticitagli dei finanziamenti pubblici alla cultura e allo spettacolol'Agis promuove, insieme a Federculture, Anci, Upi, Conferenzadelle Regioni, Fai e con l'appoggio dei sindacati, Tre Giornatedi mobilitazione, il 26, 27 e 28 marzo, che prevedono unacampagna di comunicazione e specifiche iniziative nei luoghi dispettacolo e di cultura. Le Giornate Nazionali per la Cultura elo Spettacolo saranno presentate nel corso di una conferenzastampa, martedi' 22 marzo, a Roma al Palazzo delle Esposizioni(Scalinata di Via Milano, 9a) alle 11. (AGI)Eli