ITALIA 150: A GIULIANOVA "PER NON DIMENTICARE..."

(AGI) - Giulianova (Teramo), 4 nov. - Tutto pronto a Giulianovaper festeggiare degnamente i 150 anni dell'Unita' d'Italia, conuna grande manifestazione che partira' domenica 6 novembre e siconcludera' domenica 20 novembre. La Municipalita' giuliese, aseguito delle manifestazioni relative ai festeggiamenti dei 150anni dell'Unita' d'Italia, in collaborazione con il CircoloFilatelico Numismatico Rosetano, l'Associazione NazionaleSuperstiti Reduci e Famiglie Caduti Divisione Acqui, conGiulianova Patrimonio, con l'associazione d'Armi e CorpiSanitari di Giulianova, con l'Associazione Culturale Terra eMare e con il patrocinio della Provincia di Teramo, organizzanonei giorni dal 6 al 20 novembre prossimi,

(AGI) - Giulianova (Teramo), 4 nov. - Tutto pronto a Giulianovaper festeggiare degnamente i 150 anni dell'Unita' d'Italia, conuna grande manifestazione che partira' domenica 6 novembre e siconcludera' domenica 20 novembre. La Municipalita' giuliese, aseguito delle manifestazioni relative ai festeggiamenti dei 150anni dell'Unita' d'Italia, in collaborazione con il CircoloFilatelico Numismatico Rosetano, l'Associazione NazionaleSuperstiti Reduci e Famiglie Caduti Divisione Acqui, conGiulianova Patrimonio, con l'associazione d'Armi e CorpiSanitari di Giulianova, con l'Associazione Culturale Terra eMare e con il patrocinio della Provincia di Teramo, organizzanonei giorni dal 6 al 20 novembre prossimi, presso il CentroCongressi Palazzo Kursaal, la manifestazione dal titolo "Pernon dimenticare...". La stessa manifestazione prevede tremostre, la prima quella fotografico/documentaria dal titolo "Igiorni di Cefalonia e Corfu'. La scelta della Divisione Acqui ela resistenza dei militari italiani al nazismo". La seconda e'una mostra basata sulla storia postale filatelica dal titolo"La Divisione Acqui e la Posta (1940-1943)". La terza e' inveceuna mostra libraria con testi e volumi esposti che riguardanola guerra dell'Egeo, in particolare riferimento agli scrittiche parlano dell'eccidio di Cefalonia ed ha il titolo di: "Ilibri raccontano l'eccidio di Cefalonia". La prima mostra siavvale di una cospicua parte di materiali curati da OrazioPavignani, presidente della Sezione di Bologna e Ferraradell'Associazione nazionale superstiti, reduci e famigliecaduti Divisione Acqui. Di quella mostra vengono proposti ipannelli che riguardano le vicende del nostro esercito aCefalonia e Corfu', dal momento dell'occupazione nazifascistaall'epilogo del settembre '43, consentendo cosi' un importanteinquadramento storico e geografico che aiuta a ricomporre icontorni complessivi di quei fatti. (AGI) Com/Ett (Segue)