INDUSTRIA: FATTURATO +6, 3% A MARZO SU ANNO; +1, 5% MESE

(AGI) - Roma, 20 mag. - Il fatturato dell'industria sale del6,3% a marzo su base annua destagionalizzata e dell'1,5% subase mensile. Lo comunica l'Istat. Il dato tendenziale e' ilpiu' alto dal giugno 2008. L'indice del fatturato corretto pergli effetti di calendario ha registrato in marzo un incrementotendenziale del 6,3% (i giorni lavorativi sono stati 23 controi 22 di marzo 2009). Nel confronto tendenziale relativo alperiodo gennaio-marzo, l'indice del fatturato corretto per glieffetti di calendario ha segnato una variazione positiva del5,2%. Gli indici grezzi del fatturato e degli ordinativi hannoregistrato aumenti

(AGI) - Roma, 20 mag. - Il fatturato dell'industria sale del6,3% a marzo su base annua destagionalizzata e dell'1,5% subase mensile. Lo comunica l'Istat. Il dato tendenziale e' ilpiu' alto dal giugno 2008. L'indice del fatturato corretto pergli effetti di calendario ha registrato in marzo un incrementotendenziale del 6,3% (i giorni lavorativi sono stati 23 controi 22 di marzo 2009). Nel confronto tendenziale relativo alperiodo gennaio-marzo, l'indice del fatturato corretto per glieffetti di calendario ha segnato una variazione positiva del5,2%. Gli indici grezzi del fatturato e degli ordinativi hannoregistrato aumenti tendenziali, rispettivamente, del 9,8 e del13,1%. Gli indici destagionalizzati del fatturato perraggruppamenti principali di industrie hanno segnato variazionicongiunturali positive per l'energia (+12,9%), per i beni diconsumo (+1,0%, con valori di -2,6% per quelli durevoli e di+1,7% per quelli non durevoli) e per i beni intermedi (+0,2%) euna variazione negativa per i beni strumentali (-0,2%).L'indice del fatturato corretto per gli effetti di calendarioin marzo e' cresciuto, in termini tendenziali, del 30,8% perl'energia, del 9,7% per i beni intermedi e del 3,0% per i benidi consumo (+1,6% per quelli durevoli e +3,2% per quelli nondurevoli); e' invece diminuito dello 0,9% per i benistrumentali.In marzo, nel confronto con lo stesso mese del2009, l'indice del fatturato corretto per gli effetti dicalendario, ha segnato gli incrementi piu' ampi nei settoridella fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati(+31,5%), della fabbricazione di mezzi di trasporto (+18,3%) edella produzione di prodotti farmaceutici di base e preparatifarmaceutici (+18,3%); le diminuzioni piu' marcate hannoriguardato l'estrazione di minerali da cave e miniere (-8,5%),la fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a. (-7,1%) ele altre industrie manifatturiere, riparazione e installazionedi macchine ed apparecchiature (-3,0%). Gli incrementitendenziali piu' rilevanti dell'indice grezzo degli ordinativihanno riguardato la fabbricazione di computer, prodotti dielettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi dimisurazione e orologi (+25,9%), le industrie tessili,abbigliamento, pelli e accessori (+20,2%) e la metallurgia efabbricazione di prodotti in metallo (+20,0%); un calo e' statoregistrato nella fabbricazione di mezzi di trasporto (-4,7%). -