Imprese: da Sace 23 mln a Isopan per stabilimento in Russia

(AGI) - Venezia, 21 ott. - Sace ha assicurato l'aziendaveronese Isopan, parte del gruppo Manni, per la costruzione diuno stabilimento produttivo in Russia nella regione diVolgograd, destinato alla produzione di pannelli isolantimetallici in lana di vetro e poliuretano. L'investimento,garantito da Sace contro i rischi di natura politica, consistein un apporto di capitale da 23 milioni di euro a favore dellacontrollata russa OOO Isopan Rus per la costruzione di un sitoproduttivo di 30 mila metri quadrati, uno dei piu' grandi dellasua storia, con due linee di produzione dedicaterispettivamente a lana minerale

(AGI) - Venezia, 21 ott. - Sace ha assicurato l'aziendaveronese Isopan, parte del gruppo Manni, per la costruzione diuno stabilimento produttivo in Russia nella regione diVolgograd, destinato alla produzione di pannelli isolantimetallici in lana di vetro e poliuretano. L'investimento,garantito da Sace contro i rischi di natura politica, consistein un apporto di capitale da 23 milioni di euro a favore dellacontrollata russa OOO Isopan Rus per la costruzione di un sitoproduttivo di 30 mila metri quadrati, uno dei piu' grandi dellasua storia, con due linee di produzione dedicaterispettivamente a lana minerale e poliuretano, i cui prodottisaranno destinati al mercato locale e alle aree limitrofe. Nel2014 il marchio Isopan ha fatturato 192,6 milioni di Euro conun Ebitda di 7,49 milioni di Euro, confermando la posizione dileader europeo del settore. "L'insediamento della produzione - precisa Francesco Manni,presidente di Isopan e vice presidente del Gruppo Manni - e'stato preceduto dallo sviluppo di relazioni con molte azienderusse, al fine di favorire lo scambio di informazioni edinnescare un processo di innovazione continua. Quelle con cuipotremo collaborare hanno colto l'opportunita' di competere conil mondo grazie alle tecnologie e alle competenze che abbiamoimportato. Siamo convinti che la Russia sia per le aziendeitaliane un partner imprescindibile di oggi e di domani, e perquesto vogliamo essere un punto di riferimento anche per altreaziende italiane che desiderino entrare nel mercato russo".(AGI)Ve1/Mau