FERRARI: E' L'ANNO DELLA F150 'TRICOLORE' DEDICATA ALL'UNITA'

(AGI)- Maranello, 28 gen. - I piloti tolgono il drappo rossodella nuova F150 ed arriva il momento della foto di rito: tuttisul palco, a fianco del presidente della Ferrari Luca Corderodi Montezemolo: Fernando Alonso e Felipe Massa, stretti in unabbraccio dallo stesso Montezemolo, il team Ferrari al grancompleto, col "team principal" Stefano Domenicali, ingegneri edesigner che hanno dato vita al nuovo bolide rosso, PieroFerrari: a celebrare l'evento, in segno di buona fortuna comeai tempi di Giovanni Agnelli, anche il presidente della FiatJohn Elkann e l'ad di Fiat Sergio Marchionne, che piu'

(AGI)- Maranello, 28 gen. - I piloti tolgono il drappo rossodella nuova F150 ed arriva il momento della foto di rito: tuttisul palco, a fianco del presidente della Ferrari Luca Corderodi Montezemolo: Fernando Alonso e Felipe Massa, stretti in unabbraccio dallo stesso Montezemolo, il team Ferrari al grancompleto, col "team principal" Stefano Domenicali, ingegneri edesigner che hanno dato vita al nuovo bolide rosso, PieroFerrari: a celebrare l'evento, in segno di buona fortuna comeai tempi di Giovanni Agnelli, anche il presidente della FiatJohn Elkann e l'ad di Fiat Sergio Marchionne, che piu' tardi silimitera' a dire sornione "una bella macchina". La nuova F150 -la cinquantasettesima monoposto costruita dalla Ferrari perpartecipare espressamente al campionato del mondo di FormulaUno - appare piu' alta rispetto alla vecchia F10. Ma acontraddistinguere la nuova "rossa" - che dovra' correreseguendo il nuovo regolamento tecnico e sportivo in vigorequest'anno- i tre tricolori (due sui flap laterali e uno sullacoda) dedicati al 150 anniversario dell'Unita' d'Italia, cheriproducono il logo delle manifestazioni del centenario. "Il tricolore noi lo abbiamo sempre avuto - spiegaMontezemolo - ma e' l'anno dell' Unita' d'Italia, l'anno in cuisiamo ancora piu' orgogliosi come italiani e sportivi difarlo". A chi prova a chiedere a Montezemolo di un eventuale futuroimpegno in politica, il presidente della Ferrari risponde dasportivo: "Qui oggi respiriamo fortemente un'aria di sport, iltricolore italiano e' la bandiera dello sport. Lasciamo questapolitica rissosa, degli uni contro gli altri, che ha perso ilsenso e la cultura e della coesione, il senso della realta',fuori dalla porta: e' un problema serio". (AGI)Nic