DI PIETRO, TRADITORE CHI NON FESTEGGIA L'UNITA' D'ITALIA

(AGI) - Roma, 7 gen. - "Credo che tutti gli italiani, conorgoglio, portando la bandiera del tricolore, abbiano l'obbligodi festeggiare i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Chi non lo fae' un traditore". Lo afferma il presidente dell'Italia deivalori, Antonio Di Pietro, che aggiunge: "I leghisti dovrebberofare una distinzione: una cosa e' il federalismo, che almomento non ha una specifica connotazione, e che ha senso solose si ispira a quegli ideali di solidarieta' e di unita',allontanando gli egoismi locali; un'altra e' la storia delnostro Paese, e per questa occorre gratitudine. Dobbiamorispettare e

(AGI) - Roma, 7 gen. - "Credo che tutti gli italiani, conorgoglio, portando la bandiera del tricolore, abbiano l'obbligodi festeggiare i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Chi non lo fae' un traditore". Lo afferma il presidente dell'Italia deivalori, Antonio Di Pietro, che aggiunge: "I leghisti dovrebberofare una distinzione: una cosa e' il federalismo, che almomento non ha una specifica connotazione, e che ha senso solose si ispira a quegli ideali di solidarieta' e di unita',allontanando gli egoismi locali; un'altra e' la storia delnostro Paese, e per questa occorre gratitudine. Dobbiamorispettare e onorare il sangue versato dai nostri padri che cihanno dato una patria, una Nazione, un ideale da trasmettere ainostri figli". (AGI)Nic