DELIANUOVA INAUGURA IL MUSEO VIRTUALE GARIBALDINO

(AGI) - Reggio Calabria, 26 gen. - Domani, alle ore 11.30,nella sede del museo, in Piazza Leuzzi, a Delianuova (RC), siterra' la cerimonia di inaugurazione del "Museo VirtualeGaribaldino" in Aspromonte. Raccontare la storia con l'aiuto disuoni, immagini, film, lettori digitali: e' cio' che si propone- spiega una nota - il Museo Virtuale Garibaldino inAspromonte, realizzato a Delianuova (RC) dalla Comunita'Montana Versante Tirrenico Meridionale con il sostegnofinanziario della Regione Calabria, su un'idea progettuale diPatrizia Nardi, storico dell'Universita' di Messina eallestimenti museali e multimediali a cura delle societa'Unicity Spa di Roma

(AGI) - Reggio Calabria, 26 gen. - Domani, alle ore 11.30,nella sede del museo, in Piazza Leuzzi, a Delianuova (RC), siterra' la cerimonia di inaugurazione del "Museo VirtualeGaribaldino" in Aspromonte. Raccontare la storia con l'aiuto disuoni, immagini, film, lettori digitali: e' cio' che si propone- spiega una nota - il Museo Virtuale Garibaldino inAspromonte, realizzato a Delianuova (RC) dalla Comunita'Montana Versante Tirrenico Meridionale con il sostegnofinanziario della Regione Calabria, su un'idea progettuale diPatrizia Nardi, storico dell'Universita' di Messina eallestimenti museali e multimediali a cura delle societa'Unicity Spa di Roma e Space Spa di Prato, societa' leader nellaprogettazione e gestione di sistemi innovativi nel campo dellacomunicazione culturale. Il museo, parte importante di unprogetto piu' ampio che ha incluso anche la ristrutturazionedel Mausoleo di Garibaldi in Aspromonte, utilizza tecnologiemultimediali all'avanguardia, decodificando e reinterpretandoin chiave digitale il linguaggio suggestivo di una riccadocumentazione iconografica proveniente dalla FondazioneSpadolini-Nuova Antologia di Firenze, dal Museo Centrale delRisorgimento di Roma e dal progetto DIGIMA della Biblioteca diStoria Moderna e Contemporanea di Roma. L'obiettivo, - continuail comunicato - ripercorrere la storia di un uomo, eroe e mito,che si intreccia a quella della Calabria risorgimentaleattraverso uno degli episodi piu' controversi dell'interaepopea garibaldina, la campagna d'Aspromonte del 1862,evocandone fatti, personaggi, contesti politici,economico-sociali e culturali nella prospettiva della storianazionale ed internazionale e nell'ottica di una concezionedella regione come parte integrante di uno scenario geograficoe politico piu' ampio. Il Museo Virtuale Garibaldino inAspromonte propone un nuovo paradigma di museo, in cui lediverse aree operative - dall'Archivio digitale al sistema diRegia dei contenuti multimediali; dalle postazioni diconsultazione interattiva che popolano il Museo allaMultivisione "Aspromonte 1862", di Aldo di Russo e al portaleWeb - si integrano sinergicamente in un sistema dinamico,progettato per trasmettere suggestioni dalla storia attraversoun linguaggio di forte impatto emozionale che si rivolge, inparticolare, alle giovani generazioni e che candida il museocalabrese a diventare uno dei piu' interessanti centri italianidi documentazione digitale sulla storia contemporanea delMezzogiorno. Il museo calabrese, - si legge - per lapeculiarita' dell'offerta culturale ed il significato simbolicodella sua presenza in Aspromonte, e' stato inserito nell'ambitodell'elenco del programma ufficiale, di interesse nazionale,delle Celebrazioni per il 150� anniversario dell'Unita'd'Italia, a cura dell'Unita' Tecnica di Missione dellaPresidenza del Consiglio dei Ministri". (AGI).