Calcio: Chievo-Lazio 0-0, biancocelesti mancano obiettivo 3 punti

(AGI) - Veroma, 29 nov. - Pioli sceglie il Chievo persperimentare Radu al centro della difesa ma i veri grattacapiarrivano a centrocampo. Pesa l'assenza di Lulic, squalificato,e la soluzione di Mauri in avanti stavolta non produce glieffetti sperati. Non che il capitano demeriti, ma Pioli glichiede praticamente da subito di giocare alle spalle diDjordjevic e questo va di fatto a snaturare il 4-3-3 originale,lasciando il serbo troppo solo e in balia delle maglieclivensi.Merito anche della perseveranza con cui la mediana diMaran si organizza a specchio con le intenzioni laziali. Birsaparte

(AGI) - Veroma, 29 nov. - Pioli sceglie il Chievo persperimentare Radu al centro della difesa ma i veri grattacapiarrivano a centrocampo. Pesa l'assenza di Lulic, squalificato,e la soluzione di Mauri in avanti stavolta non produce glieffetti sperati. Non che il capitano demeriti, ma Pioli glichiede praticamente da subito di giocare alle spalle diDjordjevic e questo va di fatto a snaturare il 4-3-3 originale,lasciando il serbo troppo solo e in balia delle maglieclivensi.Merito anche della perseveranza con cui la mediana diMaran si organizza a specchio con le intenzioni laziali. Birsaparte da destra e serve a bloccare, quando vi riesce, la venaoffensiva di Braafheid. Dall'altra parte e' una bella sfida traHetemaj (la sua tigna al 35' genera una mischia che per poconon buca Marchetti) e un Basta ancora un po' arrugginito, i duefiniscono per annullarsi. Traccheggia faticando a trovare ilgiusto dinamismo il povero Gonzalez ancora in ritardo di formae smaltato dalle lunghe panchine. Da quella parte il soloBiglia prova a mettere ordine nel traffico gialloblu, doveRadovanovic e Izco alla lunga mettono fuori il muso permettendoai padroni di casa di spingere quando rubano palla in difesa eripartire.Davanti bene Paloschi, meno Meggiorini (meriterebbeil giallo un calcione rifilato sul costato di Basta), ma ilChievo comunque le sue azioni pericolose le produce. Dopo leprime avvisaglie di sola Lazio (al 12' Mauri appoggia in mezzo,Parolo a rimorchio non inquadra), e' Zukanovic al 20' asfiorare il gol con un piattone che finisce tra i guantoni diMarchetti. Nella parte centrale del primo tempo il Chievoattende e si schiaccia e al 25' arriva al tiro addiritturadeVrij con un bolide da trenta metri. Nella ripresa Maranriparte con Birsa trequartista alzando il baricentro e anche ilpressing che soffoca la manovra laziale. L'ingresso di FelipeAnderson per Candreva non migliora la spinta sulla corsiaesterna e neanche la manovra, il Chievo inizia a crederci a al17' potrebbe passare se Izco aggiustasse la mira in diagonale.Quella che non manca a Mauri, che al 27' impegna seriamenteBizzarri, che si ripete al 44' su un colpo di testa a bottasicura di de Vrij.Nel finale Pioli rivoluziona l'attaccofacendo entrare Keita, Anderson e Klose e arriva piu'freschezza. Il Chievo si salva con Bizzarri, il grande ex, chea 37 anni ha tolto il posto all'under 21 Bardi. (AGI)Red/Pgi.