Anas: Umbria, al via lavori su raccordo Perugia-Bettolle

(AGI) - Perugia, 5 nov. - Prosegue il piano di riqualificazionedel raccordo autostradale Perugia-Bettolle finalizzato almiglioramento del livello di servizio e all'innalzamento deglistandard di sicurezza della circolazione lungo la direttrice.Dopo i lavori gia' completati negli ultimi due anni e l'avviodegli interventi - attualmente in corso - per l'ammodernamentodelle gallerie "Magione" e "San Donato" in zona lago Trasimeno,saranno infatti avviati importanti interventi di manutenzionestraordinaria che interesseranno il tratto tangenziale allacitta' di Perugia. In particolare, i lavori riguarderannoulteriori cinque interventi, per un valore complessivo di circa11,7 milioni di euro. Nel dettaglio,

(AGI) - Perugia, 5 nov. - Prosegue il piano di riqualificazionedel raccordo autostradale Perugia-Bettolle finalizzato almiglioramento del livello di servizio e all'innalzamento deglistandard di sicurezza della circolazione lungo la direttrice.Dopo i lavori gia' completati negli ultimi due anni e l'avviodegli interventi - attualmente in corso - per l'ammodernamentodelle gallerie "Magione" e "San Donato" in zona lago Trasimeno,saranno infatti avviati importanti interventi di manutenzionestraordinaria che interesseranno il tratto tangenziale allacitta' di Perugia. In particolare, i lavori riguarderannoulteriori cinque interventi, per un valore complessivo di circa11,7 milioni di euro. Nel dettaglio, e' previsto l'adeguamentodelle barriere laterali di sicurezza di due viadotti: ilviadotto "Ellera" (in prossimita' dello svincolo di Corciano) eil viadotto "Genna" (tra gli svincoli di Madonna Alta e Ferrodi Cavallo) nonche' l'ammodernamento degli impianti tecnologicidi tre gallerie: la galleria "Prepo" (tra gli svincoli diPiscille e Prepo), la galleria "Volumni" (tra gli svincoli diPonte San Giovanni e Piscille) e la galleria "Passignano" (tragli svincoli di Passignano Est e Tuoro). (AGI)(AGI) - Perugia, 5 nov. - Lunedi' prossimo, 9 novembre 2015,saranno avviati in particolare gli interventi di ammodernamentodelle barriere laterali di sicurezza del viadotto "Genna", tragli svincoli di Madonna Alta e Ferro di Cavallo, a Perugia. Ilavori prevedono la rimozione delle vecchie barrieremetalliche, il rifacimento di parte della soletta e dei cordolidel viadotto e l'installazione di barriere laterali disicurezza di ultima generazione. Per consentire lo svolgimentodelle lavorazioni sara' necessaria la chiusura provvisoria diuna carreggiata. Il transito sara' consentito a doppio senso dimarcia sulla carreggiata opposta a quella interessata dalcantiere per un tratto di circa 1,8 km (dal km 52,900 al Km51,130). La durata dell'intervento e' di circa otto mesicomplessivi. La programmazione dei cantieri e la gestione deltraffico sono state pianificate in stretto coordinamento con laPrefettura, il Comune di Perugia e la Polizia Stradale al finedi contenere per quanto possibile i disagi alla circolazione.Dopo l'avvio del primo cantiere - come concordato - e fatte ledovute valutazioni sugli impatti riscontrati in termini dicircolazione durante i lavori, si procedera' all'avvio degliinterventi riguardanti la galleria "Volumni", tra Ponte SanGiovanni e Piscille e la galleria "Passignano", tra glisvincoli di Passignano Est e Tuoro. In considerazione deipossibili impatti sulla circolazione e' stato elaborato econdiviso con tutti gli Enti competenti un dettagliato "Pianodi gestione del traffico e delle emergenze" con lo scopo difornire indicazioni operative volte a consentire una rispostaadeguata e rapida al verificarsi di eventi con ricadute pesantisul traffico durante lo svolgimento dei lavori, al fine diminimizzarne gli effetti. La Sala Operativa CompartimentaleAnas monitorera' la situazione del traffico in tempo reale, 24ore su 24 e 7 giorni su 7 con l'ausilio delle telecamere postelungo il tracciato e sui mezzi Anas, in stretto collegamentocon le Forze dell'Ordine e gli altri soggetti sopra citati.L'informazione tempestiva sara' garantita da Pannelli aMessaggio Variabile sia fissi che mobili, posti lungo il trattointeressato nonche' dal CCISS e dai mezzi di informazione.(AGI)Red/Sep