Anas: Ciucci, acquisto azioni Sitaf a difesa interesse pubblico

(AGI) - Roma, 2 dic. - "Il pricipale obiettivo" dell'acquistoda parte di Anas delle partecipazioni di Comune e Provincia diTorino in Sitaf "e' la difesa dell'interesse pubblico" di tuttee tre le parti. Cosi' il presidente di Anas, Pietro Ciucci,spiega l'operazione che portera' Anas, che gia' possiede il 31%di Sitaf a rilevare le partecipazioni che Comune e Provincia diTorino dovranno cedere entro il 31 dicembre prossimo. Anasarrivera' a detenere cosi' il 51% della societa' che gestisceil traforo del Frejus e l'autostrada Torino-Bardonecchia. Unsecondo obiettivo dell'operazione, aggiunge Ciucci, e' quellodi "massimizzare la

(AGI) - Roma, 2 dic. - "Il pricipale obiettivo" dell'acquistoda parte di Anas delle partecipazioni di Comune e Provincia diTorino in Sitaf "e' la difesa dell'interesse pubblico" di tuttee tre le parti. Cosi' il presidente di Anas, Pietro Ciucci,spiega l'operazione che portera' Anas, che gia' possiede il 31%di Sitaf a rilevare le partecipazioni che Comune e Provincia diTorino dovranno cedere entro il 31 dicembre prossimo. Anasarrivera' a detenere cosi' il 51% della societa' che gestisceil traforo del Frejus e l'autostrada Torino-Bardonecchia. Unsecondo obiettivo dell'operazione, aggiunge Ciucci, e' quellodi "massimizzare la valorizzazione delle partecipazioni che inquesto momento avrebbero pochi acquirenti". L'operazione, haricordato il presidente, e' in due tempi: "un primo tempo incui Comune e Provincia cedono ad Anas le proprie azioni e unsecondo tempo in cui Anas cede l'intera partecipazione del 51%al mercato", con un conguaglio per Comune e Provincia se ilvalore di vendita sara' maggiore rispetto a quanto fissato perl'acquisto. (AGI)Rmb/Mau