ALLEVI, L'INNO MAMELI PER ME E' COME IL NATALE

(AGI) - Torino, 28 gen. - "L'inno di Mameli, per me, e' come ilNatale, e' qualcosa che fa parte della mia identita' genetica. Mi piace molto". Lo ha detto Giovanni Allevi, in occasionedella presentazione della serata speciale 'Fratelli d'Ialia'che Rai Radio1 propone nell'ambito delle celebrazioni per i 150anni dell'Unita' d'Italia, lunedi' 31 gennaio al Teatro Gobettidi Torino. Durante la serata l'inno nazionale di GoffredoMameli sara' eseguito dall'Orchestra Sinfonica della Rai,diretta per l'occasione da Giovanni Allevi. "Dal punto di vistamusicale, l'inno e' pieno di slanci - ha detto Allevi - ha unamelodia

(AGI) - Torino, 28 gen. - "L'inno di Mameli, per me, e' come ilNatale, e' qualcosa che fa parte della mia identita' genetica. Mi piace molto". Lo ha detto Giovanni Allevi, in occasionedella presentazione della serata speciale 'Fratelli d'Ialia'che Rai Radio1 propone nell'ambito delle celebrazioni per i 150anni dell'Unita' d'Italia, lunedi' 31 gennaio al Teatro Gobettidi Torino. Durante la serata l'inno nazionale di GoffredoMameli sara' eseguito dall'Orchestra Sinfonica della Rai,diretta per l'occasione da Giovanni Allevi. "Dal punto di vistamusicale, l'inno e' pieno di slanci - ha detto Allevi - ha unamelodia immediata. L'unico appunto che posso fare e' che lamelodia risulta troppo acuta e per questo la gente spesso hadifficolta' a cantarlo". A chi gli chiedeva come sara' la suainterpretazione dell'inno di Mameli, Allevi ha risposto: "sara'un'interpretazione molto energica e piena di gioia. Mal'energia e la gioia sono elementi gia' presenti nellapartitura, basta lasciarli emergere da soli". Giovanni Alleviha poi detto di essere molto emozionato e onorato dellapossibilita' di partecipare alla serata. "Sento la mia presenzaqui come qualcosa di bello e di vero. Ho la possibilita' diessere testimone di qualcosa di importante, di moltosignificativo". (AGI)Nic