AL TEATRO GOBETTI DI TORINO OMAGGIO A INNO MAMELI

(AGI) - Torino, 28 gen. - L'inno di Mameli "ritorna a casa": alGobetti di Torino, tra le cui mura risuono' per la prima voltain un Teatro, nel lontano dicembre 1847. Le note dell'innosaranno eseguite dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai,diretta per l'occasione da Giovanni Allevi, lunedi' 31 gennaioalle 20, in occasione della serata speciale "Fratellid'Italia", che Rai Radio1, in collaborazione con la FondazioneTeatro Stabile di Torino, propone nell'ambito dellecelebrazioni per i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Sara' unaserata che fara' incontrare dal vivo radio, musica, sport eteatro, tra passato e presente. La

(AGI) - Torino, 28 gen. - L'inno di Mameli "ritorna a casa": alGobetti di Torino, tra le cui mura risuono' per la prima voltain un Teatro, nel lontano dicembre 1847. Le note dell'innosaranno eseguite dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai,diretta per l'occasione da Giovanni Allevi, lunedi' 31 gennaioalle 20, in occasione della serata speciale "Fratellid'Italia", che Rai Radio1, in collaborazione con la FondazioneTeatro Stabile di Torino, propone nell'ambito dellecelebrazioni per i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Sara' unaserata che fara' incontrare dal vivo radio, musica, sport eteatro, tra passato e presente. La serata sara' propostaindiretta streaming al sito www.radiouno.rai.it e mandata inonda da Radio1 venerdi' 4 febbraio alle 21 all'interno di"Invito Personale". Sul palcoscenico del Teatro Gobetti MillyCarlucci sara' la voce narrante che guidera' il pubblico neidiversi momenti dello spettacolo. Con lei, il pianista GiovanniAllevi, proporra' brani vecchi e nuovi del suo repertorio, ilviolinista Alessandro Quarta e l'attore Elio Pandolfi,accompagnato al piano da Marco Scolastra per un viaggio tra isuoni e le parole che hanno segnato il risorgimento italiano.La scelta di Torino per questa serata evento - spiega ildirettore di Rai Radio1, Antonio Preziosi - e' stata dettatadal desiderio di porgere un omaggio a una delle citta' piu'fortemente legate alla storia del nostro Risorgimento edell'Unita' d'Italia, della quale fu la prima Capitale. E a unluogo storico, per questo simbolico, come il Teatro Gobetti cheascolto' per la prima volta l'inno nazionale". Per MaurizioBraccialarghe, direttore del centro produzione Tv Rai diTorino, "questa iniziativa nasce dall'idea di andare ariscoprire il posto in cui ci fu la prima interpretazione, inun teatro, dell'inno nazionale. Sara' un'occasione per farloconoscere anche ad un pubblico di giovani". (AGI)To1/Msc