Web serie protagoniste al Maxxi per il 'Roma Web Fest 2014' - Foto

(AGI) - Roma, 23 set. - La seconda edizione del 'Roma Web Fest'si terra' al Maxxi, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, dal 26 al 28 settembre. I numeri di questo evento, che e' ilprimo festival italiano delle web series, sono stati illustratioggi in una conferenza stampa alla quale hanno preso parte ilpresidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ilpresidente della Fondazione Maxxi, Giovanna Melandri, e LucianoSovena, presidente Fondazione Roma e Lazio Film Commission. In concorso ci saranno 60 'fashion film' e 40 web serie, ha spiegato il direttore artistico del 'Roma Web Fest',

(AGI) - Roma, 23 set. - La seconda edizione del 'Roma Web Fest'si terra' al Maxxi, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, dal 26 al 28 settembre. I numeri di questo evento, che e' ilprimo festival italiano delle web series, sono stati illustratioggi in una conferenza stampa alla quale hanno preso parte ilpresidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ilpresidente della Fondazione Maxxi, Giovanna Melandri, e LucianoSovena, presidente Fondazione Roma e Lazio Film Commission. In concorso ci saranno 60 'fashion film' e 40 web serie, ha spiegato il direttore artistico del 'Roma Web Fest', JanetDe Nardis.

Guarda la GALLERIA FOTOGRAFICA

A giudicare i lavori saranno due distinte giurie. Icontenuti del festival sono molteplici: cortometraggi, spot,video di campagne griffate, ma anche piccoli capolavori firmatida registi indipendenti. I 'fashion film' invadono la Rete aritmi sempre piu' rapidi, affermandosi come formulacomunicativa prediletta da brand famosi e giovani stilisti. "Oggi piu' che mai - ha spiegato De Nardis - internet e' illuogo privilegiato della sperimentazione, in cui prendono vitacontenuti innovativi e di qualita'. Un terreno fertile e'democratico' che i creativi hanno preso d'assalto,sfruttandone le incredibili potenzialita'. Perennemente invetrina, i 'fashion film' rimbalzano dai siti ai socialnetwork, dando visibilita' ai propri autori che in qualche casodiventano vere e proprie star. Il 'Roma Web Fest' si proponecome modello di raccordo tra il mercato cinematograficotradizionale da un lato, nuovi autori e produzioni accreditateche sfruttano il Web come canale produttivo e distributivodall'altro. E' prevista anche una collaborazione con ilFestival del Cinema di Roma che comincera' il 16 ottobre. "Il'Roma Web Fest' non nasce da un'iniziativa delle istituzioni,ma dalla vita - ha affermato il presidente della Regione Lazio,Nicola Zingaretti - e costituisce un occhio attento alladimensione del forte cambiamento in atto nella societa',conseguenza delle nuove tecnologie. Ben venga questo Festival -ha detto ancora Zingaretti - perche' finalmente introducecriteri di meritocrazia e di qualita' premiando le seriemigliori, laddove il mondo del cinema tradizionale tende aprivilegiare le relazioni rispetto ai contenuti". Giovanna Melandri, si e' detta felice di ospitare neglispazi del Maxxi il 'Roma Web Festival'. "Ben venga questacontaminazione di linguaggi con le tre grandi mostreprogrammate dal Maxxi per l'autunno. Una di queste - haspiegato - si chiama "Bellissima" e raccontera' venti anni dimoda e di creativita' italiana. I corti sono il primo luogodella sperimentazione che conta, inoltre costano poco ed hannoil merito di fare emergere nuovi talenti. Per questo motivo -ha osservato - oggi molte aziende preferiscono finanziare leweb serie piuttosto che ricorrere alla pubblicita'tradizionale". (AGI) .