Vola export italiano verso Repubblica Ceca, +14, 5%

(AGI) - Praga, 27 giu. - L'export italiano verso la Repubblicaceca va a gonfie vele, confermando il ruolo strategicodell'Europa orientale nel panorama del commercio esterotricolore. Ad aprile, le esportazioni italiane verso Praga sonocresciute del 14,5% su base annua, grazie soprattutto al trainodei settori dell'automotive, dei macchinari e apparecchiaturedi impiego generale e prodotti chimici di base. Segnalipositivi giungono anche dai settori tradizionalmente legatialle eccellenze produttive italiane, come abbigliamento etessile, alimentare e design. Ugualmente in crescita gliinvestimenti italiani nel Paese orientale, con un +6,2% su baseannua, in particolare nei comparti manifatturiero

(AGI) - Praga, 27 giu. - L'export italiano verso la Repubblicaceca va a gonfie vele, confermando il ruolo strategicodell'Europa orientale nel panorama del commercio esterotricolore. Ad aprile, le esportazioni italiane verso Praga sonocresciute del 14,5% su base annua, grazie soprattutto al trainodei settori dell'automotive, dei macchinari e apparecchiaturedi impiego generale e prodotti chimici di base. Segnalipositivi giungono anche dai settori tradizionalmente legatialle eccellenze produttive italiane, come abbigliamento etessile, alimentare e design. Ugualmente in crescita gliinvestimenti italiani nel Paese orientale, con un +6,2% su baseannua, in particolare nei comparti manifatturiero e servizi,grazie soprattutto al consolidamento sul mercato di aziendeitaliane gia' presenti. Ad attrarre in Repubblica ceca e' ilperdurante ottimo stato dei principali indicatorimacroeconomici, con prospettive di crescita vicine al 3% gia'da quest'anno, e numerosi fattori di richiamo per i produttoristranieri, come il costo del lavoro e dell'energia inferiorealla media europea, la centralita' geografica, la facilita' diaccesso al credito e le agevolazioni fiscali per investimentigreenfield. (AGI).