Una mostra a Montreal per celebrare trasvolata di Balbo

(AGI) - Montreal, 16 lug. - In occasione della 21esima edizionedella Settimana Italiana di Montreal, la citta' canadesecelebra la famosa trasvolata atlantica compiuta nel 1933 daItalo Balbo con un'esposizione di 15 litografie. La mostra"Cieli e mari di Balbo" ripercorre le tappe della celebreimpresa con una serie di stampe realizzate da Nani Tedeschi,noto illustratore della pagina culturale de Il Corriere dellaSera, accompagnate da commenti in inglese e francese delgiornalista de Il Messaggero, Alberto Guarnieri. L'iniziativaverra' inaugurata il 26 luglio a Orbetello, da dove il 1 lugliodel 1933 il generale Balbo parti'

(AGI) - Montreal, 16 lug. - In occasione della 21esima edizionedella Settimana Italiana di Montreal, la citta' canadesecelebra la famosa trasvolata atlantica compiuta nel 1933 daItalo Balbo con un'esposizione di 15 litografie. La mostra"Cieli e mari di Balbo" ripercorre le tappe della celebreimpresa con una serie di stampe realizzate da Nani Tedeschi,noto illustratore della pagina culturale de Il Corriere dellaSera, accompagnate da commenti in inglese e francese delgiornalista de Il Messaggero, Alberto Guarnieri. L'iniziativaverra' inaugurata il 26 luglio a Orbetello, da dove il 1 lugliodel 1933 il generale Balbo parti' a capo di 24 idrovolanti perarrivare a Chicago il 12 agosto, passando per Amsterdam,Londonderry, Reykjavik, Cartwright, Shediac e Montreal. DopoChicago e New York, Balbo arrivo' a Washington dove incontro'l'allora presidente americano Franklin Delano Roosevelt eripartire alla volta dell'Italia. La mostra, dopol'inaugurazione in Italia, si trasferira' in Canada, doveverra' aperta al pubblico il 10 agosto presso la Casa d'Italia,alla presenza di Guarnieri, della rappresentante delle Edizionidel Girasole Rosa Lavatura e dello storico Michel Pratt,segretario della Federation Histoire Quebec e autore del libro'Italo Balbo, La traversee de l'Atlantique'. Ad organizzarel'iniziativa e' stato l'Istituto italiano di cultura diMontreal, in collaborazione con il Centro Culturale della Casad'Italia. (AGI).