Ue: Italia rischia violazione patto, nuovo esame a marzo

(AGI) - Bruxelles, 28 nov. - L'Italia rischia di non rispettarele regole del Patto di Stabilita' e crescita e il governo devequindi "decidere le misure necessarie, nell'ambito del processonazionale di bilancio, per assicurare che il bilancio 2015rispetti il Patto". E' quanto si legge nell'opinione pubblicataoggi dalla Commissione europea sulla legge di stabilita'italiana. L'esecutivo si riserva di "esaminare all'inizio dimarzo 2015 la sua posizione rispetto agli obblighi dell'Italiariguardo al Patto, alla luce della finalizzazione della leggedi bilancio e dell'attesa specificazione del programma diriforme strutturali. .

(AGI) - Bruxelles, 28 nov. - L'Italia rischia di non rispettarele regole del Patto di Stabilita' e crescita e il governo devequindi "decidere le misure necessarie, nell'ambito del processonazionale di bilancio, per assicurare che il bilancio 2015rispetti il Patto". E' quanto si legge nell'opinione pubblicataoggi dalla Commissione europea sulla legge di stabilita'italiana. L'esecutivo si riserva di "esaminare all'inizio dimarzo 2015 la sua posizione rispetto agli obblighi dell'Italiariguardo al Patto, alla luce della finalizzazione della leggedi bilancio e dell'attesa specificazione del programma diriforme strutturali. .