Stele commemorativa, Ginevra celebra emigrati italiani

(AGI) - Ginevra, 1 dic. - Ginevra rende omaggio al contributodell'emigrazione italiana alla costruzione ed allo sviluppodella citta' elvetica con l'inaugurazione di una stelecommemorativa. A promuovere l'iniziativa, nella centrale Placedes Alpes, e' stata la Societa' delle Associazioni Italiane diGinevra (Saig), che ha coinvolto con successo il municipio e inparticolare il consigliere amministrativo Guillaume Barazzone.Di fronte ad alcune centinaia di italiani, sono intervenuti idue consiglieri di Stato di cittadinanza italiana, Mauro Poggiae Serge dal Busco che hanno ricordato la traiettoria diemigrazione delle proprie famiglie, provenienti rispettivamentedal Piemonte e dal Veneto,

(AGI) - Ginevra, 1 dic. - Ginevra rende omaggio al contributodell'emigrazione italiana alla costruzione ed allo sviluppodella citta' elvetica con l'inaugurazione di una stelecommemorativa. A promuovere l'iniziativa, nella centrale Placedes Alpes, e' stata la Societa' delle Associazioni Italiane diGinevra (Saig), che ha coinvolto con successo il municipio e inparticolare il consigliere amministrativo Guillaume Barazzone.Di fronte ad alcune centinaia di italiani, sono intervenuti idue consiglieri di Stato di cittadinanza italiana, Mauro Poggiae Serge dal Busco che hanno ricordato la traiettoria diemigrazione delle proprie famiglie, provenienti rispettivamentedal Piemonte e dal Veneto, il sindaco di Ginevra, Sami Kanaan,che ha evidenziato come il 20% del Gran Consiglio sia compostoda membri di origine italiana, nonche' i due consiglieriamministrativi 'italiani', Barazzone e Sandrine Salerno, finoal giugno scorso primo cittadino di Ginevra. Da parte sua, ilconsole generale italiano, Andrea Bertozzi, ha sottolineatocome a Ginevra l'emigrazione italiana e' riuscita ad integrarsie affermarsi con successo, raggiungendo gia' con la secondagenerazione posizioni di vertice in tutti i settori. (AGI).