LONDRA, L'AMBASCIATA ITALIANA DIVENTA "VERDE"

(VELINO) Roma, 4 Mar - L'ambasciata italiana a Londra diventa"verde". Nell'ambito della lotta agli sprechi energetici, lasede diplomatica ha intrapreso la strada indicata dallaFarnesina in tema di sostenibilita' ambientale, mediante alcuneiniziative ecologiche che hanno portato, tra l'altro, amodificare il consumo energetico della Sede. A questoproposito, e' stata completata l'installazione e la messa infunzione di un impianto fotovoltaico di ultima generazione sultetto della Cancelleria. Questo permettera' un notevolerisparmio in termini energetici e la riduzione dei costisostenuti per le spese elettriche, contribuendo in manierasignificativa a valorizzare sia l'immobile che il know-how

(VELINO) Roma, 4 Mar - L'ambasciata italiana a Londra diventa"verde". Nell'ambito della lotta agli sprechi energetici, lasede diplomatica ha intrapreso la strada indicata dallaFarnesina in tema di sostenibilita' ambientale, mediante alcuneiniziative ecologiche che hanno portato, tra l'altro, amodificare il consumo energetico della Sede. A questoproposito, e' stata completata l'installazione e la messa infunzione di un impianto fotovoltaico di ultima generazione sultetto della Cancelleria. Questo permettera' un notevolerisparmio in termini energetici e la riduzione dei costisostenuti per le spese elettriche, contribuendo in manierasignificativa a valorizzare sia l'immobile che il know-howitaliano nel settore della produzione delle energierinnovabili. L'operazione, resa possibile grazie allacollaborazione con il Gse (Gestione Servizi Energetici), e'stata a "costo zero": La ditta Gala spa di Roma ha fornito ipannelli fotovoltaici e il materiale per l'assemblaggio.Un'azienda britannica, la Libra Energy Uk ltd (corrispondentedella Gala) si e' occupata del montaggio e dei collaudi.L'impianto, costituito da 30 pannelli da 250 W ciascuno,determinera' una riduzione dei consumi variabili tra il 25 edil 30 per cento e delle emissioni di Co2. Questa politica siinserisce nel quadro del progetto 'Farnesina Verde', come pianodi azione promosso dal ministero degli Esteri e dellaCooperazione Internazionale, da tempo impegnato a supportare ipiu' alti standard ambientali per la sede centrale e pressotutte le sedi diplomatico-consolari. L'ambasciata italiana aLondra, peraltro, operava gia' in questa ottica attraverso losmaltimento e il riciclo di apparecchiature tecnologiche emateriale informatico dismesso, l'utilizzo di carta ecologicaper le fotocopiatrici e stampanti, la raccolta differenziatadella carta e la graduale sostituzione dell'illuminazioneesistente con lampadine a basso consumo. vel.