L'URUGUAY RICORDA GIUSEPPE GARIBALDI

(VELINO) Roma, 26 Set - L'Uruguay ricorda Giuseppe Garibaldi.Si e' svolta nei giorni scorsi a Montevideo, presso la salateatro dell'Istituto italiano di cultura, l'evento annualecommemorativo dell'Associazione Garibaldina di Montevideo.Oltre a festeggiare la ricorrenza del 20 settembre, dichiaratonel paese latino americano Giorno della liberta' dimanifestazione del pensiero, e' stato reso omaggio con unconcerto al compositore garibaldino Luigi Sambucetti, fondatoredell'educazione musicale in Uruguay. Il maestro comincio' i suistudi in patria, dopodiche' si trasferi' a Parigi, dove divenneallievo del violinista Hubert Le'onard e studio' composizionecon Jules Massenet e con Le'o Delibes. Conclusa

(VELINO) Roma, 26 Set - L'Uruguay ricorda Giuseppe Garibaldi.Si e' svolta nei giorni scorsi a Montevideo, presso la salateatro dell'Istituto italiano di cultura, l'evento annualecommemorativo dell'Associazione Garibaldina di Montevideo.Oltre a festeggiare la ricorrenza del 20 settembre, dichiaratonel paese latino americano Giorno della liberta' dimanifestazione del pensiero, e' stato reso omaggio con unconcerto al compositore garibaldino Luigi Sambucetti, fondatoredell'educazione musicale in Uruguay. Il maestro comincio' i suistudi in patria, dopodiche' si trasferi' a Parigi, dove divenneallievo del violinista Hubert Le'onard e studio' composizionecon Jules Massenet e con Le'o Delibes. Conclusa la suaformazione francese torno' in Uruguay dove si dedico'all'attivita' didattica e alla direzione d'orchestra. ConobbeGaribaldi all'eta' di sette anni, quando suono' per l'Eroe deidue mondi un Concierto- Homenaje. Successivamente, entro' a farparte della Legion Italiana in Uruguay e compose un "Himno aItalia" e una marcia dedicata ai Cacciatori delle Alpi, cheinvio' a Garibaldi, ed un "Canto a Garibaldi" per solista coroe piano. Ha lasciato un centinaio di opere sinfoniche. Presential concerto, l'ambasciatore d'Italia a Montevideo, VincenzoPalladino, e il primo segretario dell'ambasciata del Brasile, atestimonianza del rilievo dato alla figura della brasilianaAnita che proprio nella capitale uruguayana nel 1842 sposo'Giuseppe Garibaldi. Il concerto, curato dal musicista e criticomusicale del quotidiano "EL Pais" Julio Cesar Huertas hariscosso grande successo da parte del pubblico presente.L'obiettivo della rappresentazione, oltre a celebrare il grandecondottiero, e' stato quello di confermare nuovamente i legamidi continuita' tra le tradizioni musicali italiane e del paeselatino americano. vel.