ITALIA-USA, ICE: TESSUTI MADE IN ITALY IN MOSTRA A NEW YORK

(VELINO) Roma, 22 Lug - Ha preso il via martedi' 22 luglio unadue-giorni a New York dedicata ai tessuti e agli accessori perl'industria dell'abbigliamento di alto livello. Sono 57 leimprese italiane che, coordinate dall'Ice, hanno preso partealla manifestazione "Premie're Vision New York". Nel dettaglio,rende noto l'Agenzia per l'Internazionalizzazione delle impreseitaliane, 31 aziende provengono dalla Lombardia, 9 dallaToscana, 8 dall'Emila Romagna, 7 dal Piemonte e 2 dal Veneto. Secondo i dati dello US Department of Commerce elaboratidall'ufficio di New York dell'Ice, nel 2013 le importazioni ditessuti effettuate dagli Stati Uniti sono aumentate

(VELINO) Roma, 22 Lug - Ha preso il via martedi' 22 luglio unadue-giorni a New York dedicata ai tessuti e agli accessori perl'industria dell'abbigliamento di alto livello. Sono 57 leimprese italiane che, coordinate dall'Ice, hanno preso partealla manifestazione "Premie're Vision New York". Nel dettaglio,rende noto l'Agenzia per l'Internazionalizzazione delle impreseitaliane, 31 aziende provengono dalla Lombardia, 9 dallaToscana, 8 dall'Emila Romagna, 7 dal Piemonte e 2 dal Veneto. Secondo i dati dello US Department of Commerce elaboratidall'ufficio di New York dell'Ice, nel 2013 le importazioni ditessuti effettuate dagli Stati Uniti sono aumentate dell'1,54per cento rispetto al 2012, raggiungendo 6.467,46 milioni didollari. L'Italia, spiega l'Ice, si posiziona quinto fornitoredi tessuti per abbigliamento con un valore di 367,40 milioni didollari e una quota di mercato pari al 5,68 per cento. Risultainoltre primo fornitore per i tessuti di lana, con un valore di49,15 milioni di dollari e una quota di mercato del 36,56 percento. Per i tessuti tecnici e industriali le importazionistatunitensi dall'Italia registrano una variazione in aumentodel 29,02 per cento e un valore di 83 milioni di dollari peruna quota di mercato pari al 3,66 per cento, mentre per itessuti di maglia si registra un incremento in valore del 6,57per cento rispetto al 2012 pari a un valore di 40,46 milioni didollari ed una quota di mercato pari al 4,46 per cento. vel.