Italia-America Latina, Giro "nuove tendenze da cogliere"

(AGI) - Roma, 8 lug. - In America Latina "si e' aperto un nuovociclo", che richiede una riflessione per capire le "tendenzedove l'Italia potrebbe inserirsi e magari fare anche ladifferenza": ne e' convinto il sottosegretario agli Esteri,Mario Giro, intervenuto alla prima riunione alla Farnesina delTavolo Italia-America Latina. Un'occasione che "vuole essere diconfronto e dibattito per raccordare istanze e sensibilita' ditutto il Sistema Italia verso questo continente cosi'importante", ha spiegato Giro, parlando di un "impegnomultidisciplinare" che potrebbe portare a un allargamento deipartecipanti. Si tratta di "un tavolo di condivisione per far

(AGI) - Roma, 8 lug. - In America Latina "si e' aperto un nuovociclo", che richiede una riflessione per capire le "tendenzedove l'Italia potrebbe inserirsi e magari fare anche ladifferenza": ne e' convinto il sottosegretario agli Esteri,Mario Giro, intervenuto alla prima riunione alla Farnesina delTavolo Italia-America Latina. Un'occasione che "vuole essere diconfronto e dibattito per raccordare istanze e sensibilita' ditutto il Sistema Italia verso questo continente cosi'importante", ha spiegato Giro, parlando di un "impegnomultidisciplinare" che potrebbe portare a un allargamento deipartecipanti. Si tratta di "un tavolo di condivisione per faremergere idee e indicare le priorita' alla politica, letendenze dove l'Italia potrebbe inserirsi e magari fare anchela differenza". Un lavoro preparatorio in vista della settimaconferenza Italia-America Latina che si terra' a Milano nel2015, in collegamento con l'Expo, "il nostro strumento dimaggior portata politica con il quale operiamo" nel continente,organizzato attraverso l'Iila l'Istituto italo-latinoamericano. In programma tra quest'anno e l'anno prossimo, haaggiunto il sottosegretario, ci sono "diverse iniziative" con"un innalzamento dell'attenzione dell'Italia nei confrontidell'America Latina". Tra queste, anche l'Anno italiano inAmerica Latina, nel 2015-2016, il cui obiettivo, ha spiegatoVincenzo Grassi della direzione generale per la promozione delsistema Paese, e' "non solo costruire eventi che attirinopubblico ma iniziative che durino nel tempo, coinvolgendo ilmondo della cultura ma anche delle imprese e delle grandiistituzioni universitarie". (AGI).