Isis: Obama, minaccia sottovalutata

(AGI) - Washington, 28 set. - Barack Obama riconosce che"l'intelligence Usa ha sosttovalutato" la crescita deglijihadisti sunniti dello Stato Islmico (Isis) sia in Iraq che inSiria. Non solo. Per il presidente allo stesso tempo gli 007hanno sopravvalutato la resistenza delle truppe di Baghdad, cheall'inizio dell'avanzta di Isis a giugno verso Baghdad si sonodate alla fuga senza combattere e abbandonando centinaia dimezzi militari che gli Usa avevano dato loro. Cosi' ilpresidente americano in un'intervista al programma "60 minutes"della Cbs rispondendo alla domanda sulle ultime dichiarazionidi James clapper, coordinatore della 16 agenzie

(AGI) - Washington, 28 set. - Barack Obama riconosce che"l'intelligence Usa ha sosttovalutato" la crescita deglijihadisti sunniti dello Stato Islmico (Isis) sia in Iraq che inSiria. Non solo. Per il presidente allo stesso tempo gli 007hanno sopravvalutato la resistenza delle truppe di Baghdad, cheall'inizio dell'avanzta di Isis a giugno verso Baghdad si sonodate alla fuga senza combattere e abbandonando centinaia dimezzi militari che gli Usa avevano dato loro. Cosi' ilpresidente americano in un'intervista al programma "60 minutes"della Cbs rispondendo alla domanda sulle ultime dichiarazionidi James clapper, coordinatore della 16 agenzie di intelligenceUsa, su Isis. .