Iran: senza accordo Teheran vuole rivolgersi a Russia e Cina

(AGI) - Vienna, 23 nov. - Se non sara' possibile raggiungereentro lunedi' a mezzanotte l'intesa definitiva tra i "5+1" el'Iran sul loro programma nucleare Teheran - in caso non ci siaccordi neanche su un rinvio del termine - ha "un piano B" cheprevede "l'incremento della collaborazione con i nostri amicicinesi e russi, fornendo lloro ulteriore opportunita' sulmercato iraniano". Cosi' uno dei delagati della RepubblicaIslamica a Vienna, che ha aggiunto: "Condividiamo lo stessopunto di vista (con Mosca e Pechino) su molte questioni,inclusi Siria (dove la Russia e' il primo alleato del regime

(AGI) - Vienna, 23 nov. - Se non sara' possibile raggiungereentro lunedi' a mezzanotte l'intesa definitiva tra i "5+1" el'Iran sul loro programma nucleare Teheran - in caso non ci siaccordi neanche su un rinvio del termine - ha "un piano B" cheprevede "l'incremento della collaborazione con i nostri amicicinesi e russi, fornendo lloro ulteriore opportunita' sulmercato iraniano". Cosi' uno dei delagati della RepubblicaIslamica a Vienna, che ha aggiunto: "Condividiamo lo stessopunto di vista (con Mosca e Pechino) su molte questioni,inclusi Siria (dove la Russia e' il primo alleato del regime diDamasco insieme all'Iran) ed Iraq". Nonostante in realta' glianalisti giudichino questa opzione percorribile ma non disicura efficacia, resta il fatto che la Cina e' il principaleacquirente del petrolio iraniano ed uno dein pochi Paesi checontinua ad assorbire export iraniano, compensando i taglidecisi dalle sanzioni Usa ed Ue. Mosca ha costruito il primoreattore nucleare iraniano, Bushehr, ed ha firmato un accordoper altri 8. Non solo. I due Paesi possono garantire a Teheranprotezione diplomatica con il loro diritto di veto, anche sefinora si sono limitati ad astenersi. .