BUENOS AIRES, IN MOSTRA GLI SCATTI DI ANATOLE SADERMAN

(VELINO) Roma, 21 Nov - "Saderman, ritratti a Roma". E' questoil titolo di una mostra, organizzata dall'Istituto italiano dicultura (Iic) di Buenos Aires, che si terra' dal 25 novembre al18 dicembre. Protagonisti saranno gli scatti del fotografoAnatole Saderman, il quale ha ritratto artisti da Guttuso,Vespignani, Afro, Capogrossi e altri grandi della pitturaitaliana. Gli scatti sono stati presi durante il periodo delsuo trasferimento a Roma nel 1961, dopo 30 anni di attivita'nel suo studio di Buenos Aires. Questi ritratti sono statiesposti nel 1962 presso la galleria romana La Nuova Pesa, e in

(VELINO) Roma, 21 Nov - "Saderman, ritratti a Roma". E' questoil titolo di una mostra, organizzata dall'Istituto italiano dicultura (Iic) di Buenos Aires, che si terra' dal 25 novembre al18 dicembre. Protagonisti saranno gli scatti del fotografoAnatole Saderman, il quale ha ritratto artisti da Guttuso,Vespignani, Afro, Capogrossi e altri grandi della pitturaitaliana. Gli scatti sono stati presi durante il periodo delsuo trasferimento a Roma nel 1961, dopo 30 anni di attivita'nel suo studio di Buenos Aires. Questi ritratti sono statiesposti nel 1962 presso la galleria romana La Nuova Pesa, e inseguito a Buenos Aires, presso la Societa' argentina di artistiplastici (Saap). Saderman, nato a Mosca nel 1904 e morto aBuenos Aires nel 1993, si stabili' nella capitale argentina nel1932 e nel 1934 apri' il suo primo studio. Subito si oriento'verso il ritratto di carattere, diventando uno dei referentipiu' importanti della fotografia del paese latino americano.Davanti al suo obiettivo hanno sfilato scrittori, musicisti egli artisti plastici piu' riconosciuti del momento. E' statoanche il fondatore del Foto Club Argentino e del Foto ClubBuenos Aires. vel.