BALCANI, ALLARGAMENTO TEMA CENTRALE PRESIDENZA ITALIANA UE

(VELINO) Roma, 30 Giu - "L'allargamento ai Balcani sara' untema centrale della presidenza italiana dell'Unione europea".Lo ha confermato l'ambasciatore italiano a Sarajevo, RuggeroCorrias, al termine dell'incontro con il membro croato dellaPresidenza tripartita di Bosnia Erzegovina, Zeljko Komsic. Ilmeeting si e' tenuto in preparazione della missione che ilministro degli Esteri, Federica Mogherini, effettuera' inBosnia a luglio, nel quadro di una visita che tocchera' tuttele capitali dei Balcani occidentali. "L'Europa aiutera' laBosnia a risollevarsi dalle alluvioni - ha proseguitol'ambasciatore -. Ma solo con riforme strutturali il Paesepotra' rilanciare l'economia, creare posti

(VELINO) Roma, 30 Giu - "L'allargamento ai Balcani sara' untema centrale della presidenza italiana dell'Unione europea".Lo ha confermato l'ambasciatore italiano a Sarajevo, RuggeroCorrias, al termine dell'incontro con il membro croato dellaPresidenza tripartita di Bosnia Erzegovina, Zeljko Komsic. Ilmeeting si e' tenuto in preparazione della missione che ilministro degli Esteri, Federica Mogherini, effettuera' inBosnia a luglio, nel quadro di una visita che tocchera' tuttele capitali dei Balcani occidentali. "L'Europa aiutera' laBosnia a risollevarsi dalle alluvioni - ha proseguitol'ambasciatore -. Ma solo con riforme strutturali il Paesepotra' rilanciare l'economia, creare posti di lavoro eaccelerare il percorso di integrazione nelle istituzioni euroatlantiche". Al centro del colloquio, l'aiuto alla Bosnia nellafase di ricostruzione e ripresa dopo le alluvioni del maggioscorso, la conferenza dei donatori prevista a meta' luglio aBruxelles, ma anche la necessita' che il percorso di riformestrutturali lanciato dall'Unione europea con il "Compact forGrowth and Jobs" rimanga al centro dell'agenda della leadershipbosniaca, anche dopo le elezioni di ottobre. Solo con esseinfatti, il Paese balcanico potra' compiere quel percorsovirtuoso di avvicinamento alle istituzioni euro-atlantiche.Durante l'incontro sono stati affrontati anche temi bilateralie candidature di reciproco interesse, quale quella italiana alConsiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Al temine delcolloquio, Il presidente Komsic si e' detto "fiducioso neirisultati della Presidenza italiana", nella consapevolezza cheanche la Bosnia dovra' fare la propria parte nel percorso versol'Unione europea e ha ricordato i forti legami di amicizia chelegano l'Italia al paese balcanico. vel.