3 sul podio Premio Internazionale Flaiano Italianistica

(AGI) - Pescara, 3 dic. - Cerimonia di premiazione oggi aPescara dei tre vincitori ex aequo della tredicesima edizionedel Premio Internazionale Flaiano di Italianistica. Sul palcodel Mediamuseum, nell'ambito della manifestazione 'L'Europasulla scena. Teatro, Italianistica e Culturadell'alimentazione', saliranno il romeno Geo Vasile, la croataSania Roic e la polacca Barbara Kornacka. I tre studiosi,autori di altrettanti volumi pubblicati nelle rispettive lingued'origine, sono stati selezionati tra tutti gli autori di operefatte pervenire dagli Istituti italiani di cultura attivinell'Unione europea e pubblicate nel corso del 2013. La giuria,presieduta da Dacia Maraini, ha visto

(AGI) - Pescara, 3 dic. - Cerimonia di premiazione oggi aPescara dei tre vincitori ex aequo della tredicesima edizionedel Premio Internazionale Flaiano di Italianistica. Sul palcodel Mediamuseum, nell'ambito della manifestazione 'L'Europasulla scena. Teatro, Italianistica e Culturadell'alimentazione', saliranno il romeno Geo Vasile, la croataSania Roic e la polacca Barbara Kornacka. I tre studiosi,autori di altrettanti volumi pubblicati nelle rispettive lingued'origine, sono stati selezionati tra tutti gli autori di operefatte pervenire dagli Istituti italiani di cultura attivinell'Unione europea e pubblicate nel corso del 2013. La giuria,presieduta da Dacia Maraini, ha visto la partecipazione delpresidente dei Premi Internazionali Flaiano, Edoardo Tiboni,Giuseppe Conte, Antonio Gnoli, Dante Marianacci, Renato Minore,Walter Pedulla' e Giuseppe Rosato. Il romeno Geo Vasile, nototraduttore dall'italiano e saggista, nell'antologia poetica"Delirai, imperfetta, su scale, da Arturo Onofri a DonatellaBisutti", presentato dall'Istituto italiano di cultura diBucarest diretto da Ezio Peraro, raccoglie componimenti di 37poeti italiani, che hanno segnato la storia della nostra poesianegli ultimi 150 anni. E' dedicato invece alla piu' recentenarrativa italiana il volume della giovane studiosa polaccaBarbara Kornacka, 'Orecchio, occhio, corpo. Sulla narrativa digiovani scrittori degli anni '80 e '90 in Italia', presentatodall'Istituto italiano di cultura di Varsavia diretto da PaolaCiccolella. La nota italianista croata Sanja Roic, nel suovolume 'All'Est e all'Ovest da Trieste. Dialoghiinterculturali', proposto dall'Istituto italiano di cultura diZagabria diretto da Maria Sica, ricostruisce sotto il profilostorico, filosofico, culturale e letterario, il ruolo dellacitta' di Trieste come punto di incontro del mondo romanzo,germanico e slavo, dell'Occidente e dell'Oriente, ancheattraverso gli incontri di mondi e culture dei viaggiatori edemigranti. L'evento odierno e' organizzato dalla FondazioneEdoardo Tiboni per la cultura e dall'Accademia di Belle Arti diRoma, con il patrocinio di Milano Expo2015, del ministero degliEsteri, Regione Abruzzo, Provincia e Comune di Pescara, con lacollaborazione di Bioalimenta. (AGI).