WORLD REGION FORUM: A MILANO 3 GIORNI DI DIBATTITO E INNOVAZIONE (2)

(AGI) - Roma, 27 set. - Numerose le delegazioni attese inRegione Lombardia, scelte sulla base della lororappresentativita' e rilevanza sistemica nelle macroaree diappartenenza: Buenos Aires (Argentina), California (USA),Commonwealth of Massachusetts (USA), Illinois (USA), Nuevo Leon(Mexico), Quebec (Canada), Sao Paulo (Brasile), BadenWurttemberg (Germania), Bavaria (Germania), Catalunya (Spagna),Madrid (Spagna), Rhone-Alpes (Francia), San Pietroburgo(Federazione Russa), Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), Gauteng(Sud Africa), Gyeonggi (Sud Corea), Maharashtra (India), NewSouth Wales (Australia), Shanghai (China) e Singapore(Singapore). La finalita' del Forum e' il rafforzamento dell'identita'politica delle Regioni, finalita' che implica un secondoobiettivo di

(AGI) - Roma, 27 set. - Numerose le delegazioni attese inRegione Lombardia, scelte sulla base della lororappresentativita' e rilevanza sistemica nelle macroaree diappartenenza: Buenos Aires (Argentina), California (USA),Commonwealth of Massachusetts (USA), Illinois (USA), Nuevo Leon(Mexico), Quebec (Canada), Sao Paulo (Brasile), BadenWurttemberg (Germania), Bavaria (Germania), Catalunya (Spagna),Madrid (Spagna), Rhone-Alpes (Francia), San Pietroburgo(Federazione Russa), Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), Gauteng(Sud Africa), Gyeonggi (Sud Corea), Maharashtra (India), NewSouth Wales (Australia), Shanghai (China) e Singapore(Singapore). La finalita' del Forum e' il rafforzamento dell'identita'politica delle Regioni, finalita' che implica un secondoobiettivo di carattere istituzionale, ovvero lo sviluppo diun'efficace rete tra le principali economie regionali checonsenta loro di elaborare insieme soluzioni per la ripresadalla crisi globale, facilitare e promuovere relazionieconomiche, scientifiche e sociali piu' salde e studiareinterventi a sostegno delle aree meno sviluppate. I lavori si svolgeranno su due piani: da una parte leconsultazioni politiche tra governatori, dall'altra i tavolitra i gruppi di lavoro presenti, composti sulla base degliambiti di collaborazione individuati da tecnici gia'incontratisi a Milano nel novembre dello scorso anno perpreparare il terreno per la manifestazione e studiare nuovestrategie di collaborazione nei settori che saranno oggetto deiworkshop. Il World Regions Forum intende cosi' porsi aiutare efacilitare le relazioni gia' esistenti tra i diversi soggettiche, nei rispettivi contesti territoriali, operano nei campid'azione prescelti, perche' la strada per lo sviluppo passianche attraverso la cooperazione e la condivisione. (AGI)Rme