WEC 2010: DA CONGRESSO SPINTA A COLLABORAZIONE TRA REGOLATORI

(AGI) - Roma, 16 set. - Rafforzare l'impegno di tutti glistakeholders, Istituzioni comprese, per promuovere meccanismidi collaborazione e cooperazione sempre piu' efficaci peraffrontare le sfide globali per l'energia e l'ambiente(fabbisogno energetico, sviluppo sostenibile e superamentodella crisi internazionale) con soluzioni altrettanto globali,sempre meglio condivise internazionalmente. E' quanto emersodal Congresso Mondiale dell'Energia (Wec) che si conclude oggia Montreal in Canada. In particolare, nel corso del Wec, leAutorita' di regolazione di tutti i continenti hanno definitoconcrete e specifiche iniziative, sulla base degli impegniassunti durante il "G8 allargato", tenutosi a Roma nel maggio

(AGI) - Roma, 16 set. - Rafforzare l'impegno di tutti glistakeholders, Istituzioni comprese, per promuovere meccanismidi collaborazione e cooperazione sempre piu' efficaci peraffrontare le sfide globali per l'energia e l'ambiente(fabbisogno energetico, sviluppo sostenibile e superamentodella crisi internazionale) con soluzioni altrettanto globali,sempre meglio condivise internazionalmente. E' quanto emersodal Congresso Mondiale dell'Energia (Wec) che si conclude oggia Montreal in Canada. In particolare, nel corso del Wec, leAutorita' di regolazione di tutti i continenti hanno definitoconcrete e specifiche iniziative, sulla base degli impegniassunti durante il "G8 allargato", tenutosi a Roma nel maggio2009. Fra queste, il potenziamento dell'Icer (la nuovaConfederazione internazionale dei Regolatori per l'energia,formata da tutte le 12 Associazioni continentali dei Regolatorinazionali) attraverso un piano di lavoro articolato su quattrofiloni di attivita': sicurezza ed affidabilita' dei servizienergetici per i consumatori; cambiamento climatico;competitivita', prezzi e qualita' delle forniture energetiche;formazione, addestramento per tecniche avanzate di regolazione.L'attivita' dell'Icer si basera' sulla piattaforma informaticaIern (International Energy Regulation Network) presieduta dalRegolatore italiano Alessandro Ortis. "Il rafforzamento della collaborazione internazionale fraRegolatori dara' un apporto essenziale per facilitare gliscambi energetici, lo sviluppo di infrastrutture ed imprese,l'integrazione di mercati sempre piu' efficienti, al fineultimo di tutelare sempre meglio i cittadini-consumatori - hasottolineato Ortis. - Dobbiamo tutti contribuire affinche' ilsettore energetico, talvolta concausa di crisi politiche,economiche ed ambientali internazionali, si consolidi invececome leva affidabile per lo sviluppo della qualita' della vitadi tutti i nostri concittadini. Percio' - ha concluso - cistiamo pure impegnando affinche' la cooperazione internazionalefra i Regolatori dell'energia venga ulteriormenteintensificata, per facilitare le nostre singole missioninazionali e per assicurare un utile contributo allo sviluppo diaccordi di governance internazionale, sempre piu' necessari intema di sviluppo tecnologico, energia e tutela ambientale".Durante l'Assemblea di Montreal, e' stato inoltre assegnato aMedreg il "premio internazionale" per il miglior Rapporto suimeccanismi di regolazione a sostegno delle energie rinnovabili(categoria developing countries). Medreg e' l'Associazionedelle Autorita' di regolazione dei Paesi del Mediterraneo,promossa dall'Autorita' italiana, alla quale e' stato affidatoil ruolo di Segretariato permanente, con sede a Milano. (AGI)Cli