REGIONS FORUM: FOCUS SU INNOVAZIONE E COLLABORAZIONE TRA IMPRESE (2)

(AGI) - Milano, 28 set. - Il top manager ha descrittol'esperienza di Ibm nel campo delle 'smart grids' e ha poisottolineato come il concetto di rete e di interscambio siavitale anche in settori come l'educazione e la sanita'."Viviamo in tempi difficili, soprattutto per le economie piu'avanzate, e l'unica soluzione per raggiungere una maggiorecompetitivita' e' la sostenibilita'" ha aggiunto. La tavola rotonda moderata da Squinzi ha visto confrontarsinumerose esperienze, grazie alla presenza di imprenditoriprovenienti dalle delegazioni presenti oggi (Quebec, NuevoLeon, Gauteng, Singapore, Shanghai, Baden-Wurttemberg,Maharashtra, Madrid, Rhone-Alpes; arriveranno domani ledelegazioni di

(AGI) - Milano, 28 set. - Il top manager ha descrittol'esperienza di Ibm nel campo delle 'smart grids' e ha poisottolineato come il concetto di rete e di interscambio siavitale anche in settori come l'educazione e la sanita'."Viviamo in tempi difficili, soprattutto per le economie piu'avanzate, e l'unica soluzione per raggiungere una maggiorecompetitivita' e' la sostenibilita'" ha aggiunto. La tavola rotonda moderata da Squinzi ha visto confrontarsinumerose esperienze, grazie alla presenza di imprenditoriprovenienti dalle delegazioni presenti oggi (Quebec, NuevoLeon, Gauteng, Singapore, Shanghai, Baden-Wurttemberg,Maharashtra, Madrid, Rhone-Alpes; arriveranno domani ledelegazioni di Sao Paolo, San Pietroburgo, Catalogna, BuenosAires e Illinois, oltre ai rappresentanti del mondo accademicoe scientifico del Massachussets e della California). Sono statiapprofonditi spunti gia' presenti nei tre discorsi di apertura,quali la dimensione internazionale delle imprese come strategiadi sviluppo in una fase di crisi, le possibili forme disostegno alle imprese da parte degli enti locali e glistrumenti economici e finanziari per agevolare il commercio trai membri del Forum. Un dirigente di Stmicroelectronics si e' soffermato sullanecessita' di internazionalizzare il settore della ricerca esviluppo, oltre che quello della produzione, in modo di creareuna rete che consenta la massima condivisione di know-how,mentre un delegato del Baden-Wurttemberg e' tornato sul temadella sostenibilita'. In particolare il delegato tedesco hasottolineato come, con l'abbandono del nucleare da parte dellaGermania, le imprese devono essere in grado sin da ora dicomprendere e sfruttare le prospettive aperte dallo sviluppodella green economy. "Bisogna ricostruire il sistema politicoattraverso una governance multilivello, sia in Europa chealtrove, in modo da poter dare delle risposte ai cittadini - e'stata invece la riflessione di Squinzi - non dobbiamoarrenderci al pessimismo, bisogna coinvolgere direttamente leregioni nella definizione di una strategia per reagire a questadifficile situazione". I lavori del Wrf proseguiranno domani con tre sessionitematiche (Mobilita' dei ricercatori per l'innovazione, Risorseidriche, Cura dei Tumori e biobanche) che aiuteranno a entrarenel merito di alcune grandi questioni di interesse comune sullequali tutte le regioni hanno contribuito durante il lavoro delJoint Working Team, per poi concludersi, nella giornata' divenerdi', con la sessione plenaria dei leader politici. (AGI) Rme