REGIONS FORUM: FOCUS SU INNOVAZIONE E COLLABORAZIONE TRA IMPRESE

(AGI) - Milano, 28 set. - Sono state l'innovazione e lecollaborazioni imprenditoriali tra regioni partner il tema delworkshop con il quale sono iniziati oggi i lavori della secondaedizione del World Regions Forum. Dopo l'interventointroduttivo del presidente della Regione Lombardia, RobertoFormigoni, e della premier del Gauteng, Nomvula Mokonyane, sisono confrontati sul tema tre imprenditori italiani: ilpresidente della Dompe' Farmaceutici, Sergio Dompe', ilpresidente di Impregilo, Massimo Ponzellini e il presidente eCeo di Ibm Italia, Nicola Ciniero. La successiva tavola rotondae' stata moderata dal vicepresidente di Confindustria, GiorgioSquinzi. "L'apertura alle realta' di

(AGI) - Milano, 28 set. - Sono state l'innovazione e lecollaborazioni imprenditoriali tra regioni partner il tema delworkshop con il quale sono iniziati oggi i lavori della secondaedizione del World Regions Forum. Dopo l'interventointroduttivo del presidente della Regione Lombardia, RobertoFormigoni, e della premier del Gauteng, Nomvula Mokonyane, sisono confrontati sul tema tre imprenditori italiani: ilpresidente della Dompe' Farmaceutici, Sergio Dompe', ilpresidente di Impregilo, Massimo Ponzellini e il presidente eCeo di Ibm Italia, Nicola Ciniero. La successiva tavola rotondae' stata moderata dal vicepresidente di Confindustria, GiorgioSquinzi. "L'apertura alle realta' di eccellenza dell'impresa,dell'universita' e della ricerca e' una delle piu' importantinovita' di questa edizione - ha sottolineato Formigoni - ilWorld Regions Forum diventa dunque un luogo di facilitazionerispetto al rafforzamento di collaborazioni internazionali e diaccordi tra imprese, universita', centri di ricerca. Solo perla Lombardia e' attesa la partecipazione al forum di oltre 130partner, dei quali molti sono presenti quest'oggi". "La secondagrande novita', che raccoglie una proposta emersa nel corso deilavori del Joint Working Team di molte regioni, e'l'organizzazione di oltre 40 incontri bilaterali che sisvolgeranno in questi giorni - ha proseguito il presidentedella Regione Lombardia - Un dato che riteniamo moltoimportante in quanto testimonia che il World Regions Forum haassunto, anche nella forma, la natura di una vera e propriaRete, come nella sua concezione originaria, una Rete che sialimenta dei collegamenti multilaterali tra i suoi 'nodi', unaRete che potra' e dovra' infittirsi, secondo l'iniziativa dellesingole regioni". Tra gli imprenditori chiamati a esprimersi nel corso delworkshop, il primo a prendere la parola e' stato Dompe', che hasottolineato le eccellenze del sistema sanitario lombardo, chepongono la Regione al primo posto in Europa come performance.Tali eccellenze, ha sottolineato Dompe', possono costituire unforte "fattore di attrazione" per operatori internazionaliinteressati a confrontarsi con le buone pratiche locali. Ponzellini si e' invece concentrato sulla crescentecooperazione tra le regioni, "che - nonostante le numerosedifferenze culturali - e' la prova dell'esistenza di un terrenocomune legato alla volonta' e alla necessita' di crescere". "Mala vera battaglia, quella che dobbiamo vincere tutti, e' laprotezione dell'ambiente" ha concluso il presidente diImpregilo. "Bisogna puntare sull'innovazione perche' e' l'unicomodo per cavalcare la ripresa" ha affermato invece Ciniero, cheha affrontato il tema dell'importanza delle reti in un sistemasempre piu' interconnesso. (AGI) Rme (Segue)