SOPRAVVISSUTA A STRAGI DI POL POT IN AUDITORIUM

(AGI) - Roma, 2 nov. - Theary Seng, l'avvocatessa cambogianache alla fine degli anni Settanta, ancora bambina, subi' con lasua famiglia le violenze dei Khmer Rossi, sara' ospite domanial Festival Internazionale del Film di Roma. La Seng, americanadi adozione, presenziera' alla proiezione del documentario deiregisti David Aronowitsch e Staffan Lindberg 'Facing Genocide:Khieu Samphan and Pol Pot', in concorso al Festival nellasezione L'Altro Cinema / Extra diretta da Mario Sesti. Nel filmdi Aronowitsch e Lindberg, l'avvocatessa figura come ntagonistadi Khieu Samphan, personaggio principale del racconto,all'epoca dei fatti capo dello Stato sotto

SOPRAVVISSUTA A STRAGI DI POL POT IN AUDITORIUM

(AGI) - Roma, 2 nov. - Theary Seng, l'avvocatessa cambogianache alla fine degli anni Settanta, ancora bambina, subi' con lasua famiglia le violenze dei Khmer Rossi, sara' ospite domanial Festival Internazionale del Film di Roma. La Seng, americanadi adozione, presenziera' alla proiezione del documentario deiregisti David Aronowitsch e Staffan Lindberg 'Facing Genocide:Khieu Samphan and Pol Pot', in concorso al Festival nellasezione L'Altro Cinema / Extra diretta da Mario Sesti. Nel filmdi Aronowitsch e Lindberg, l'avvocatessa figura come ntagonistadi Khieu Samphan, personaggio principale del racconto,all'epoca dei fatti capo dello Stato sotto il regime di PolPot, di cui ancora oggi si professa nostalgico. Dopo laproiezione delle 22,30 al Teatro Studio, Theary Seng, odiernopunto di riferimento legale per le vittime della dittatura deiKhmer Rossi, incontrera' il pubblico. (AGI)RedCau