La Festa celebra Fantozzi, primi due episodi in sala dopo 40 anni

(AGI) - Roma, 14 ott. - A quarant'anni dalla sua prima uscitacinematografica torna nelle sale il ragioniere piu' famosod'Italia protagonista delle prime due indimenticabili pellicole'Fantozzi' e 'Il secondo tragico Fantozzi', restaurate in 2K,grazie ad una collaborazione tra Eagle Pictures e PremiumCinema. Per rendere omaggio a questi capolavori, la Festa delCinema di Roma (16-24 ottobre) dedichera' ai due film unaproiezione speciale e un incontro con Paolo Villaggio UgoFantozzi, personaggio amatissimo dal pubblico di tutte le eta',riusci' ad incarnare perfettamente l'italiano medio e adanticipare tematiche attuali come il mobbing, la crisieconomica,

(AGI) - Roma, 14 ott. - A quarant'anni dalla sua prima uscitacinematografica torna nelle sale il ragioniere piu' famosod'Italia protagonista delle prime due indimenticabili pellicole'Fantozzi' e 'Il secondo tragico Fantozzi', restaurate in 2K,grazie ad una collaborazione tra Eagle Pictures e PremiumCinema. Per rendere omaggio a questi capolavori, la Festa delCinema di Roma (16-24 ottobre) dedichera' ai due film unaproiezione speciale e un incontro con Paolo Villaggio UgoFantozzi, personaggio amatissimo dal pubblico di tutte le eta',riusci' ad incarnare perfettamente l'italiano medio e adanticipare tematiche attuali come il mobbing, la crisieconomica, il divario sociale e l'ignavia politica e allostesso tempo con la sua ironia, a far ridere l'Italia per oltrequarant'anni. Diretti da Luciano Salce, oltre a PaoloVillaggio, nei panni dello sfortunato "ragioniere", entrambi ifilm sono ricchi di personaggi divertenti e demenziali come ilcollega d'ufficio ragionier Filini (Gigi Reder), la devotamoglie Pina (Liu' Bosisio), la scimmiesca figlia Mariangela(Plinio Fernando) e la favolosa signorina Silvani (AnnaMazzamauro). Il pubblico italiano avra' l'opportunita' dirivedere questi capolavori in due eventi imperdibili: il 26, 27e 28 ottobre il primo 'Fantozzi' e il 2, 3 e 4 Novembre "Ilsecondo tragico Fantozzi". .