GIRO: GIUSTO RIFLETTERE SULLA PENA DI MORTE

(AGI) - Roma, 3 nov. - "Parlare della pena di morte non e' maiuna dimostrazione di conformismo politico ed e' importante cheil cinema tratti un argomento come questo". Lo ha detto ilsottosegretario ai Beni Culturali, Francesco Giro, nel corso diun dibattito al Festival del Cinema di Roma, che ha precedutola proiezione del film sulla pena di morte 'E' tuo il mioultimo respiro?'. Hanno partecipato all'evento anche ilpresidente della provincia di Roma, Nicola Zingaretti, ilportavoce dell'associazione Articolo 21, Giuseppe Giulietti, ilsegretario dell'associazione 'Nessuno tocchi Caino', SergioD'Elia, l'amministratore delegato di Cinecitta' Luce,

GIRO: GIUSTO RIFLETTERE SULLA PENA DI MORTE

(AGI) - Roma, 3 nov. - "Parlare della pena di morte non e' maiuna dimostrazione di conformismo politico ed e' importante cheil cinema tratti un argomento come questo". Lo ha detto ilsottosegretario ai Beni Culturali, Francesco Giro, nel corso diun dibattito al Festival del Cinema di Roma, che ha precedutola proiezione del film sulla pena di morte 'E' tuo il mioultimo respiro?'. Hanno partecipato all'evento anche ilpresidente della provincia di Roma, Nicola Zingaretti, ilportavoce dell'associazione Articolo 21, Giuseppe Giulietti, ilsegretario dell'associazione 'Nessuno tocchi Caino', SergioD'Elia, l'amministratore delegato di Cinecitta' Luce, LucianoSovena e il regista Claudio Serughetti. Giulietti ha lanciatoun appello affinche' "si vedano film come questi in primaserata in televisione", sottolineando che la pena di morte "e'uno dei tanti temi oscurati in questi tempi, anche dai media".(AGI)