CON 'BASTARDO' NUOVO SOUND DELLA TATANGELO

(AGI) - Roma, 11 feb. - Una Anna Tatangelo come mai vista esentita quella che si presentera' sul palco della 61ma edizionedel Festival di Sanremo: diretta dal Maestro Adriano Pennino,non manchera' di stupire critica e pubblico con un nuovo look esoprattutto con "Bastardo", il singolo che anticipa l'uscitadel nuovo lavoro discografico "Progetto B" prevista per ilprossimo 16 febbraio (GGD Srl/Sony Music), che porta la firmadella stessa Anna e di Valentina D'Agostino, per le musiche diGigi D'Alessio. Una ballata rock dal sound elettrico, carico ditensione, grintoso, con i nervi a fior di

CON 'BASTARDO' NUOVO SOUND DELLA TATANGELO

(AGI) - Roma, 11 feb. - Una Anna Tatangelo come mai vista esentita quella che si presentera' sul palco della 61ma edizionedel Festival di Sanremo: diretta dal Maestro Adriano Pennino,non manchera' di stupire critica e pubblico con un nuovo look esoprattutto con "Bastardo", il singolo che anticipa l'uscitadel nuovo lavoro discografico "Progetto B" prevista per ilprossimo 16 febbraio (GGD Srl/Sony Music), che porta la firmadella stessa Anna e di Valentina D'Agostino, per le musiche diGigi D'Alessio. Una ballata rock dal sound elettrico, carico ditensione, grintoso, con i nervi a fior di pelle come e' giustoabbia una donna che e' arrivata alla resa dei conti in unrapporto. "Racconta di una donna ferita, che pero' reagisceaffrontando il proprio uomo", spiega Anna. Un sound che e' ungrido di rabbia, d'orgoglio e dolore che trova sfogo nelritornello in cui l'artista mette tutta la sua voce e tutta sestessa: "Voglio dirti quello che sento / farti morire nellostesso momento / bastardo!!!!! / voglio affrontarti senza fareun lamento / voglio bruciarti con il fuoco che ho dentro / perpoi vederti cenere..bastardo!!!! / far soffiare su di te...ilvento". Per la serata dedicata ai duetti, venerdi' 18, Anna hascelto un'altra giovane artista: Loredana Errore, la "Ragazzaocchi cielo", il cui talento e grinta le hanno assicurato nonsolo l'affetto del pubblico, ma anche la stima di critica e diillustri colleghi. Un'altra donna, quindi, ad affiancarla: unascelta precisa che rientra nelle corde della Tatangelo, dasempre convinta sostenitrice dell'empatia e del legame cheunisce il gentil sesso. Due caratteri grintosi, due vocipotenti, insieme sul palco a cantare e rivelare la doppia anima- fragile e forte al tempo stesso - che e' in ogni donna. E perle serate del Festival la Tatangelo, grazie alle scelte del suoartistic director Luca Tommassini, proporra' di se' un'immaginenuova e sorprendente, come quella, decisamente sexy, che lacantante sfoggera' nel videoclip, diretto dallo stessoTommassini. Anna Tatangelo torna per la sesta volta all'Ariston: e'appena quindicenne quando nel 2002 vince la kermesse nellasezione Giovani con "Doppiamente fragili"; l'anno successivo e'di nuovo al Festival, nella sezione Big. Nel 2005 partecipa con"Ragazza di periferia", mentre nel 2006 si aggiudica lavittoria nella categoria Donne con "Essere una donna". Infine,nel 2008, e' seconda classificata con "Il mio amico" chepropone nella serata dei duetti con Michael Bolton. (AGI)Vic