AL FESTIVAL MONDO ENI INTERPRETATO DA "HELLO! SAVANTS"

(AGI) - Roma, 14 feb. - Un'inedita formula di telepromozionetra animazioni digitali e 3D, e' lo stile con cui Eni ha sceltodi raccontare il suo mondo al Festival di Sanremo, attraversola voce narrante di Gianni Morandi e la creativita' di Hello!Savants, giovani talenti, italiani di nascita ma olandesid'adozione. E' una delle sorprese della kermesse canoranell'ambito della comunicazione pubblicitaria, rivisitata perl'occasione con la freschezza semplice di nuovi linguaggi etecnologie, in un viaggio colorato e dinamico alla scoperta distoria, identita', realta' e valori di Eni. Gli spettatori del Festival, informa una nota, potrannoseguire sulle tracce del Cane a sei zampe il viaggio in unmondo fantastico che compare magicamente, puntata dopo puntata,su un particolare pentagramma grafico. Gianni Morandi insegueil Cane quasi all'infinito, proprio perche' - come l'azienda dicui e' simbolo - e' sempre proiettato verso il futuro. La primaserata e' dedicata al tema dell'internazionalita' cioe' lamacro dimensione di azienda energetica che opera all'insegnadel rispetto in Italia e nel mondo, con una presenza in oltre70 paesi. Si prosegue quindi con la descrizione delle reticommerciali, vale a dire l'azienda che si avvicina alla gente eall'ambito domestico, vicino a noi, attraverso Eni Shop, EniCafe' e le stazioni di servizio, luoghi dove trovare consulenzae assistenza sulle offerte di gas, luce e carburanti. La terzatelepromozione si collega alla serata speciale dellecelebrazioni del 150mo anniversario dell'Unita' d'Italia: lastoria di Eni si intreccia a quella nel nostro Paese,aiutandone la motorizzazione e, attraverso l'energia, anche losviluppo delle attivita' economiche. Nella quarta serata sitorna a parlare della presenza sul territorio spiegando megliol'attenzione verso il cliente. La storia di Eni viene infine riassunta nell'ultimapuntata: il percorso fantastico del Cane, nel mondo e vicino anoi, tratteggia tutto cio' che rende Eni una grande aziendaitaliana che guarda al futuro con un occhio rivolto a quelpassato, che l'ha resa l'azienda che e' oggi. La scelta di affidare a giovani artisti l'interpretazione di Eni alFestival di Sanremo, rientra nella nuova strategia di comunicazione,varata lo scorso anno e ormai consolidata con una fucina creativa dioltre cento giovani talenti da tutti i continenti e rappresentanti lepiu' diverse discipline artistiche. Hello! Savants e' un collettivo disette artisti emergenti con competenze interdisciplinari e sperimentalidall'illustrazione all'animazione e alla digitalizzazione 3D.

AL FESTIVAL MONDO ENI INTERPRETATO DA "HELLO! SAVANTS"

(AGI) - Roma, 14 feb. - Un'inedita formula di telepromozionetra animazioni digitali e 3D, e' lo stile con cui Eni ha sceltodi raccontare il suo mondo al Festival di Sanremo, attraversola voce narrante di Gianni Morandi e la creativita' di Hello!Savants, giovani talenti, italiani di nascita ma olandesid'adozione. E' una delle sorprese della kermesse canoranell'ambito della comunicazione pubblicitaria, rivisitata perl'occasione con la freschezza semplice di nuovi linguaggi etecnologie, in un viaggio colorato e dinamico alla scoperta distoria, identita', realta' e valori di Eni. Gli spettatori del Festival, informa una nota, potrannoseguire sulle tracce del Cane a sei zampe il viaggio in unmondo fantastico che compare magicamente, puntata dopo puntata,su un particolare pentagramma grafico. Gianni Morandi insegueil Cane quasi all'infinito, proprio perche' - come l'azienda dicui e' simbolo - e' sempre proiettato verso il futuro. La primaserata e' dedicata al tema dell'internazionalita' cioe' lamacro dimensione di azienda energetica che opera all'insegnadel rispetto in Italia e nel mondo, con una presenza in oltre70 paesi. Si prosegue quindi con la descrizione delle reticommerciali, vale a dire l'azienda che si avvicina alla gente eall'ambito domestico, vicino a noi, attraverso Eni Shop, EniCafe' e le stazioni di servizio, luoghi dove trovare consulenzae assistenza sulle offerte di gas, luce e carburanti. La terzatelepromozione si collega alla serata speciale dellecelebrazioni del 150mo anniversario dell'Unita' d'Italia: lastoria di Eni si intreccia a quella nel nostro Paese,aiutandone la motorizzazione e, attraverso l'energia, anche losviluppo delle attivita' economiche. Nella quarta serata sitorna a parlare della presenza sul territorio spiegando megliol'attenzione verso il cliente. La storia di Eni viene infine riassunta nell'ultimapuntata: il percorso fantastico del Cane, nel mondo e vicino anoi, tratteggia tutto cio' che rende Eni una grande aziendaitaliana che guarda al futuro con un occhio rivolto a quelpassato, che l'ha resa l'azienda che e' oggi.
La scelta di affidare a giovani artisti l'interpretazione di Eni al Festival di Sanremo, rientra nella nuova strategia di comunicazione, varata lo scorso anno e ormai consolidata con una fucina creativa di oltre cento giovani talenti da tutti i continenti e rappresentanti le piu' diverse discipline artistiche. Hello! Savants e' un collettivo di sette artisti emergenti con competenze interdisciplinari e sperimentali dall'illustrazione all'animazione e alla digitalizzazione 3D.
  Il coraggio di tentare, poco piu' che ventenni, strade nuove all'estero li ha premiati ed ora tornano in Italia per un appuntamento come il Festival di Sanremo, con le loro esplosioni di colori e un'animazione ben oltre il semplice background, in dialogo di forme e movimento con il conduttore.
  Il supporto che illustra non e' didascalico e crea un universo intero intorno alle parole. Le telepromozioni diventano cosi' un racconto fantastico che rinnova profondamente il linguaggio pubblicitario con uno stile originale, capace di coniugare le piu' avanzate tecnologie digitali con il fascino sempre immutato degli acquarelli. Intorno l'energia speciale della creativita' giovane. Che fa la differenza. (AGI)