Umbria Export al tavolo con Governo Kirghizistan

(AGI) - Perugia, 3 giu. - Si consolidano i rapporti tral'Umbria e il Kirghizistan. In occasione dell'inaugurazioneufficiale del Padiglione del Kirghizistan all'Expo 2015 diMilano, la delegazione Umbra e' stata ricevuta, in un incontroriservato, direttamente dal vice primo ministro dellaRepubblica del Kirghizistan, Valery Dil, dal presidente dellaCamera di Commercio nazionale del Kirghizistan, MaratSharshekeev e da altri alti funzionari dei dipartimentieconomici e finanziari. La delegazione umbra era costituita dalpresidente di Umbria Export, Marco Giulietti, dal direttoreEnzo Faloci e dal direttore generale di Confindustria UmbriaAurelio Forcignano'. Erano inoltre presenti il presidente del

(AGI) - Perugia, 3 giu. - Si consolidano i rapporti tral'Umbria e il Kirghizistan. In occasione dell'inaugurazioneufficiale del Padiglione del Kirghizistan all'Expo 2015 diMilano, la delegazione Umbra e' stata ricevuta, in un incontroriservato, direttamente dal vice primo ministro dellaRepubblica del Kirghizistan, Valery Dil, dal presidente dellaCamera di Commercio nazionale del Kirghizistan, MaratSharshekeev e da altri alti funzionari dei dipartimentieconomici e finanziari. La delegazione umbra era costituita dalpresidente di Umbria Export, Marco Giulietti, dal direttoreEnzo Faloci e dal direttore generale di Confindustria UmbriaAurelio Forcignano'. Erano inoltre presenti il presidente delGruppo Giovani di Confindustria Umbria, Marzio Presciutti Cintie Maurizio Petrozzi in rappresentanza del Polo biomedicaleumbro che rappresenta le imprese della regione legate adattivita' del settore sanitario: dalla fornitura e produzionedi beni e servizi fino alla realizzazione di infrastrutturesanitarie.Dopo le celebrazioni ufficiali presso il CentroConferenze di Expo, cui ha partecipato anche il Commissariogenerale Bruno Antonio Pasquino, gia' ambasciatore inKazakistan e Kirghizistan e dopo un incontro ufficiale anchecon Diana Bracco, presidente Expo 2015 spa, la delegazione haincontrato i vertici della Repubblica del Kirghizistan. Il viceprimo ministro - si legge in una nota di Confindustria Umbria -ha manifestato l'interesse della Repubblica del Kirghizistan asviluppare progetti con l'Umbria in particolare nell'ambitodell'agroalimentare, del biomedicale e della meccanica edell'artigianato. Interesse e' stato espresso verso forme dicollaborazione, anche istituzionale, nei campi della finanza,della gestione amministrativa, della programmazione economica edella formazione. Piena disponibilita' e' stata data adaccogliere le delegazioni umbre di imprenditori che vorrannoandare a verificare le concrete possibilita' di potersviluppare rapporti economici e commerciali. Sulla base delledisponibilita' manifestate dal governo kirghiso edell'interesse suscitato tra i componenti della delegazione,Umbria Export sta gia' programmando una missione commercialeche si potrebbe svolgere nella terza settimana di luglio e chepotrebbe riguardare anche la repubblica del Tajikistan, l'altropaese con il quale Umbria Export, assieme al Kazakistan, staintrattenendo rapporti anche grazie al progetto comunitario chesta gestendo sul programma Central Asia Invest.(AGI)