Prima festa tematica, oggi si celebra il latte

(AGI) - Rho (Milano), 29 mag. - Expo Milano 2015 celebra illatte. Arrivata oggi sul sito espositivo la prima festatematica della manifestazione: nel cardo Sud, sin dalla primamattina i visitatori sono stati coinvolti in una serie dieventi che per tutta la giornata si alterneranno tra momentiistituzionali, degustazioni e intrattenimento. Una sfida trareali formaggi 'made in italy' ha avuto tra i giudici chefstellati, come Davide Oldani, e le casalinghe di Voghera inrappresentanza delle famiglie italiane; la Coldiretti haallestito propri stand per la preparazione e degustazione diformaggi, dove sono arrivati testimonial come

(AGI) - Rho (Milano), 29 mag. - Expo Milano 2015 celebra illatte. Arrivata oggi sul sito espositivo la prima festatematica della manifestazione: nel cardo Sud, sin dalla primamattina i visitatori sono stati coinvolti in una serie dieventi che per tutta la giornata si alterneranno tra momentiistituzionali, degustazioni e intrattenimento. Una sfida trareali formaggi 'made in italy' ha avuto tra i giudici chefstellati, come Davide Oldani, e le casalinghe di Voghera inrappresentanza delle famiglie italiane; la Coldiretti haallestito propri stand per la preparazione e degustazione diformaggi, dove sono arrivati testimonial come MariagraziaCucinotta e Xavier Zanetti, e discusso sul futuro della filieradopo le quote, mentre i campioni nazionali della Federazioneitaliana ginnastica artistica, ritmica e aerobica, testimonialGranarolo, si sono esibiti per il pubblico di Expo. Alla festahanno aderito anche numero dei Paesi partecipanti, tra glialtri dall'Angola all'Argentina, al Belgio al Cile, dallaFrancia alla Lituania, dalla Svizzera all'Ungheria, che hannoin programma degustazioni o preparazioni di formaggio indiretta. Sia il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, eil commissario unico, Giuseppe Sala, hanno raggiunto la festa:"E' importante che Expo inizi le proprie feste con quella dellatte - ha detto Martina - perche' il latte e' la metaforaperfetta da un lato delle difficolta' che stiamo affrontando e,dall'altro, delle potenzialita' che abbiamo. Dobbiamo faresquadra - ha aggiunto - disegnare una nuova strategia perche' i35mila allevatori che finora hanno sofferto tantissimo vannosostenuti. Siamo qui anche per prenderci qualche impegno". Sulfronte della contraffazione alimentare, che tanti danni portaal made in Italy, Martina e' stato chiaro: "Dobbiamo alzarel'asticella dei controlli soprattutto fuori dall'Europa. Expoin questo - ha concluso - ci aiutera'". (AGI)