Presidente Slovacchia, lieto di firmare Carta Mila

(AGI) - Rho (Milano), 24 giu. - Expo come segno di "cio' che e'stato fatto, ma anche di quello che non abbiamo realizzato,ovvero che la vita sia dignitosa per ogni essere umano in tuttoil pianeta". Il presidente della Repubblica Slovacca, AndrejKiska, e' arrivato all'Esposizione di Milano con una foltadelegazione per celebrare il National Day del suo paese,facendo mostra di un forte apprezzamento per quanto realizzato.Prendendo la parola durante la cerimonia che ha aperto lagiornata, preceduta dall'esibizione di un coro in costumitradizionali, Kiska ha parlato di "successo straordinario", peril quale si

(AGI) - Rho (Milano), 24 giu. - Expo come segno di "cio' che e'stato fatto, ma anche di quello che non abbiamo realizzato,ovvero che la vita sia dignitosa per ogni essere umano in tuttoil pianeta". Il presidente della Repubblica Slovacca, AndrejKiska, e' arrivato all'Esposizione di Milano con una foltadelegazione per celebrare il National Day del suo paese,facendo mostra di un forte apprezzamento per quanto realizzato.Prendendo la parola durante la cerimonia che ha aperto lagiornata, preceduta dall'esibizione di un coro in costumitradizionali, Kiska ha parlato di "successo straordinario", peril quale si e' congratulato con l'Italia: "Questa - ha spiegato- e' una galleria creativa e di innovazione, dove dimostriamocio' che abbiamo fatto ma si vede anche quello che non abbiamorealizzato, ovvero che la vita sia dignitosa per ogni essereumano in tutto il pianeta. Ma - ha aggiunto - nulla e'definitivo finche' non ci rassegnamo. Per questo, saro' lietodi apporre la mia firma in calce alla Carta di Milano. Bisognasviluppare modalita'  che ci portino verso una moderazione neiconfronti del pianeta. Le idee sottese a Expo di Milano - haconcluso il presidente slovacco - sono universali, un modo perassicurare dignita'  umana e assicurarci che in futuro potremodedicare attenzione ad altre problematiche diverse da fame epoverta'". Il Nationl Day della Slovacchia continuera'  pressoil padiglione nazionale, con uno spettacolo di balletto nelpomeriggio e l'arrivo del capitano del Napoli e della Nazionaleslovacca Hamsik. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it