Lanzillotta, a Ban Ki Moon risoluzione Wip lotta a sprechi

(AGI) - Roma, 13 ott. - "Oggi ad Expo e' stata adottata dallaConferenza di Women in Parliaments, rete che raccoglie 9000donne parlamentari nel mondo, una Risoluzione che sara'consegnata il 16 ottobre al Segretario Generale dell'Onu, BanKi Moon, in occasione del World Food Day". Cosi' LindaLanzillotta. "Una Risoluzione - aggiunge - per difendere ildiritto delle donne "alla terra, alla proprieta', all'eredita'e al controllo delle risorse naturali" e che e' frutto deilavori svolti durante la Conferenza organizzata dal Women inParliaments Global Forum in collaborazione con il Senato dellaRepubblica e con la Camera

(AGI) - Roma, 13 ott. - "Oggi ad Expo e' stata adottata dallaConferenza di Women in Parliaments, rete che raccoglie 9000donne parlamentari nel mondo, una Risoluzione che sara'consegnata il 16 ottobre al Segretario Generale dell'Onu, BanKi Moon, in occasione del World Food Day". Cosi' LindaLanzillotta. "Una Risoluzione - aggiunge - per difendere ildiritto delle donne "alla terra, alla proprieta', all'eredita'e al controllo delle risorse naturali" e che e' frutto deilavori svolti durante la Conferenza organizzata dal Women inParliaments Global Forum in collaborazione con il Senato dellaRepubblica e con la Camera dei Deputati presso il Media Centerdell'Expo. Con questo documento tutte le parlamentari aderentialla rete WIP si impegnano a promuovere, nelle rispettiveassemblee l'empowerment delle donne in materia di svilupporurale, un passo fondamentale per migliorarne le condizionilavorative e di vita e, grazie alla loro partecipazione,agevolare il raggiungimento di obiettivi di svilupposostenibili piu' ampi. "Non c'e' lotta alla fame senza lottacontro l'ineguaglianza di genere" ha spiegato la VicePresidente del Senato e Ambassador per l'Italia del Women inParliaments Global Forum durante la presentazione dellaRisoluzione. "Anche alla recente Assemblea generale delleNazioni Unite che ha approvato gli obiettivi per lo svilupposostenibile post 2015 e' stata sottolineata la strettissimaconnessione tra questi due obiettivi. Su questi temi le donneimpegnate nelle Istituzioni devono far valere il loro punto divista perche' questo si fonda sulla cultura e sulla vocazionedelle donne". "Il problema della lotta alla fame e alla malnutrizione e'centrale per lo sviluppo sostenibile dei Paesi piu' poveri - haproseguito - e riguarda direttamente i Paesi ricchi, che sonoinvestiti da enormi flussi migratori la cui vera causaoriginaria sono la fame, le carestie, le epidemie che scatenanoguerre violente e determinano la fuga di milioni di persone" -si spiega in una nota - e' stata articolata su tre tavolerotonde che si sono focalizzate sui temi "Donne nello sviluppoagricolo", "Lotta allo spreco di cibo" e "Salute e nutrizione"e ha visto la partecipazione tra le altre di SilvanaKoch-Mehrin, Presidente WIP, Emma Bonino, Presidente onorarioWomen for Expo, Patrizia Grieco, Presidente ENEL, MarcelaVillareal, Direttore del dipartimento "Partnerships, Advocacyand Capacity Development" della FAO e di Maravillas Falco'nDacal, parlamentare spagnola e Vice Presidente dellaCommissione Agricoltura e Ambiente. (AGI)