Expo: 420 corni alpini dalla Svizzera a Piazza Duomo il 26/9

(AGI) - Milano, 23 set. - Piazza Duomo cambiera' look per ungiorno e assomigliera' a un angolo di Svizzera. Sabatoprossimo, 26 settembre, alle 16, sara' 'invasa' da centinaia ecentinaia di corni alpini che arrivano da oltre confine.Parlando di Svizzera bisogna essere precisi: davanti allaCattedrale, i corni alpini saranno ben 420 e suoneranno Rossiniper un concerto da record. L'obiettivo del paese elvetico e'aggiudicarsi il nuovo Guinness. La piazza della Madonnina sitrasformera' in un grande palco a cielo aperto per accogliere imusicisti, accompagnati da sbandieratori, tamburini e portatoridi alabarde. Sara' un concerto

(AGI) - Milano, 23 set. - Piazza Duomo cambiera' look per ungiorno e assomigliera' a un angolo di Svizzera. Sabatoprossimo, 26 settembre, alle 16, sara' 'invasa' da centinaia ecentinaia di corni alpini che arrivano da oltre confine.Parlando di Svizzera bisogna essere precisi: davanti allaCattedrale, i corni alpini saranno ben 420 e suoneranno Rossiniper un concerto da record. L'obiettivo del paese elvetico e'aggiudicarsi il nuovo Guinness. La piazza della Madonnina sitrasformera' in un grande palco a cielo aperto per accogliere imusicisti, accompagnati da sbandieratori, tamburini e portatoridi alabarde. Sara' un concerto da record - ufficializzato comeGuinness - poiche' e' la prima volta che un numero cosi'elevato di suonatori di corni delle alpi svizzeri si esibira'al di fuori dei confini nazionali. All'evento partecipera' il Consigliere federale Ueli Maurercon i rappresentanti delle autorita' politiche svizzere eitaliane. Lo spettacolo sulla piazza del Duomo sara' precedutoda una prima esibizione alle 12 al Padiglione svizzero a ExpoMilano 2015. L'esposizione universale di Milano dedicata altema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" riscuote ungrande successo popolare con oltre 14.3 milioni di visitatori.Oltre 1,3 milioni di persone hanno sinora visitato ilPadiglione svizzero con una media giornaliera di 10000visitatori. La Svizzera, primo paese ad aderire a Expo Milano2015 gia' nel 2011, corona il suo programma di attivita' inItalia con questo orignale concerto. "All'insegna del motto'Corni delle alpi invece di alabarde!' - osserva Hans PeterDanuser, responsabile 2/3 comunicazione del comitato che facapo all'Ensemble Corni delle alpi Engiadina San Moritz e allaFederazione svizzera dei cori delle alpi - Expo Milano 2015 servira' alla Svizzera per porre l'attenzionedell'Italia e del mondo su tre importanti tappe nella storiadella Svizzera: 500 anni di neutralita' (Marignano 1515), 200anni di pace e indipendenza (Congresso di Vienna 1815) el'apertura nel 2016 del San Gottardo, il tunnel ferroviariopiu' lungo del mondo". "Il corno delle Alpi, quale strumento nazionale svizzero,si presta perfettamente a questo tipo di eventi per la suaunicita' e la sua forza simbolica" conclude Hans Peter Danuser.La Federazione svizzera dei cori delle alpi e' il principalepartner del comitato organizzatore. Fondata nel 1910, conta 20mila membri, compresi 2500 suonatori di corno delle alpi e 600sbandieratori. Il Consiglio federale intende far inserire anchela cultura del canto delle alpi fra i valori immaterialidell'UNESCO unitamente a altre sette tradizioni svizzere. Ilconcerto sulla piazza del Duomo iniziera' con la leggendariasequenza a quattro voci dell'ouverture dell'opera "GuglielmoTell" di Gioacchino Rossini, uno dei piu' grandi compositoriitaliani che ha presentato molte sue prime opere alla Scala diMilano. Il caratteristico segnale acustico degli autopostalisvizzeri e' stato creato proprio da Rossini. I 420 suonatori dicorno delle alpi interpreteranno tre nuovi brani: la canzone"Expo Milano" al concerto, che si terra' alle 12 al Padiglionesvizzero, e i brani "San Gottardo" e "Marignano" sulla piazzadel Duomo alle 16. I musicisti si esibiranno in costume tipicoe si sposteranno il giorno stesso in treno e in autopostaledalla Svizzera per rientrare la sera stessa a casa con i mezzipubblici. Per molti di loro sara' la prima volta che sirecheranno all'estero. "Il Padiglione svizzero a Expo Milano2015 e' una piattaforma aperta e creativa che presenta laSvizzera nella sua diversita': dalla tradizioneall'innovazione. Ammirare e ascoltare i suoni di 200 cornidelle alpi svizzere al Padiglione svizzero a Expo 2015 e 420nel cuore di Milano sara' un'esperienza unica e straordinariaper il pubblico e per il mondo intero. Credo molto nella musicacome strumento di comunicazione e di pace fra i popoli in campointernazionale. Questi due concerti sono una ciliegina sullatorta che corona le attivita' di comunicazione della Svizzerain Italia nell'ambito della sua partecipazione con l'obiettivodi rafforzare le relazioni bilaterali. I concerti sulla piazzadel Duomo e al Padiglione svizzero ricorderanno grazieall'ouverture del Guglielmo Tell di Rossini gli stretti legamistorici e culturali fra i due paesi" sottolinea l'ambasciatoreNicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera del Dipartimentofederale degli affari esteri (DFAE) che e' responsabile dellagestione della partecipazione della Svizzera a Expo Milano2015. "La Svizzera e' da record anche nel campodell'ospitalita'", rileva Armando Troncana, direttore diSvizzera Turismo in Italia. Curiosi e variegati sono i primatielvetici: il piu' antico ristorante vegetariano del mondo e'l'Hiltl di Zurigo, aperto nel 1898; il Ticino vanta ben duepatrimoni Unesco nel raggio di 60 km; Basilea e' una dellecapitali mondiali dell'arte contemporanea; il Vallese ospita ilghiacciaio dell'Aletsch, il piu' lungo delle Alpi, mentre nellaRegione di Lucerna si sale sul monte Pilatus con la cremaglierapiu' ripida del mondo. (AGI).